MegaBat Vallefoglia, la stagione finisce qui

    Si chiude in anticipo la stagione sportiva 2019-2020 della MegaBat Vallefoglia.

    La Federazione Italiana Pallavolo ha comunicato infatti, in una nota ufficiale, che “dopo un’attenta e approfondita riflessione sulla perdurante situazione emergenziale legata alla pandemia di COVID-19 (coronavirus), che sta interessando il territorio italiano e gli stati di tutto il mondo, ha decretato la conclusione definitiva di tutti i campionati pallavolistici di ogni serie e categoria. La FIPAV ritiene pertanto conclusi senza assegnazione degli scudetti, delle promozioni e delle retrocessioni tutti i campionati nazionali, regionali e territoriali”.

    Il Direttore generale Giuseppe Uguccioni dichiara: “Si tratta di un provvedimento che prende atto della situazione sanitaria del paese, ancora lontana dall’essere stabilizzata, e che prescrive quindi la massima attenzione per la salute pubblica e la tutela delle nostre atlete, dei tecnici e dei collaboratori. Abbiamo appoggiato sin dall’inizio questa linea, sospendendo gli allenamenti non appena ciò è stato suggerito dal diffondersi del virus nel nostro territorio: un virus che ci ha strappato il nostro presidente Giancarlo Leonardi, un uomo speciale che ricorderemo per sempre. Dispiace moltissimo a tutti noi, a cominciare dalle atlete, l’aver dovuto interrompere una stagione nella quale la squadra era maturata moltissimo e pareva avviata a raggiungere i traguardi che ci eravamo dati: ma le legittime aspirazioni sportive devono cedere il passo quando sono in gioco i valori superiori della tutela della salute della comunità in cui viviamo. Non vediamo l’ora di tornare in campo, ma lo faremo solo quando ciò sarà possibile in tutta sicurezza, per riportare il sorriso sul volto dei nostri tifosi. Nell’attesa, invitiamo tutti a rispettare strettamente le norme di comportamento prescritte”.

    La parola passa ai due cosponsor Ivano Angeli (MegaBox) e Otello Battistelli (Battistelli Compressori).

    Così Angeli: “E’ stato bellissimo per me riavvicinarmi ad uno sport come la pallavolo, che per me è una vecchia passione. E’ stata una stagione positiva, si è creato tanto entusiasmo e poi abbiamo dovuto fermarci proprio sul più bello, quando pareva che la squadra, cresciuta tantissimo, avesse tutte le caratteristiche per chiudere nel migliore dei modi. C’è del rammarico in tutti noi per il finale, ma sono soddisfatto per quello che abbiamo saputo fare”.
    Palla a Battistelli: “All’inizio abbiamo fatto un po’ fatica, specie in trasferta su campi difficili e molto caldi. Poi la squadra ha cominciato a carburare, e alla fine abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti su ogni campo. Per me la pallavolo è una grande passione da decenni, un’occasione per stare in mezzo alla gente: la passione è sempre la stessa, speriamo di tornare prima possibile in palestra. Sarebbe bello poterci riprovare”.

    Sostieni Volleyball.it