Serie B: Test molto positivo per la Paoloni Macerata in quel di Osimo

    Gasparrini prepara l'attacco della Paoloni Macerata

    Osimo – Si chiude con un tiebreak l’allenamento congiunto disputato Venerdì sera al PalaBellini di Osimo tra la La Nef Osimo e la Paoloni Macerata, entrambe inserite nel Girone E del campionato Nazionale di Serie B.
    Prestazione gagliarda dei maceratesi nei primi due parziali che hanno dovuto subire però il ritorno della formazione di Masciarelli prima di spuntarla nel decisivo tie break.

    Coach Bernetti schiera in avvio Larizza in cabina di regia opposto a capitan Tobaldi, Calistri e Ciccarelli sulle bande, Orazi e Persichini al centro con Leoni nel ruolo di libero.
    Parte forte la Paoloni: un ace di Calistri ed un muro di Orazi danno subito il 3-6 per i biancorossi; la La Nef non si distrae, recupera un break (6-7) e poi con un muro su Ciccarelli agguanta la parità a quota 8. Calistri, dal quattro, regala ai suoi un nuovo vantaggio (11-13) mentre un primo tempo di Orazi vale il +3 (13-16); la La Nef non riesce a frenare l’attacco della Paoloni che può volare facilmente sul 19-23. Ciccarelli recupera una palla impossibile vicino al muro del PalaBellini ed Orazi in primo tempo può chiudere il primo parziale 20-25.
    Osimo parte meglio nella seconda frazione (4-1) ma due attacchi di Ciccarelli ed un muro di Lanciani riportano sotto la Paoloni (8-7); le due squadre camminano a braccetto per tutto il periodo senza prendere il sopravvento l’una sull’altra. Due errori in attacco degli osimani regalano il +2 agli ospiti (20-22); Ciccarelli sigla il set point (22-24) ed al secondo tentativo i biancorossi conquistano anche il secondo parziale 23-25 chiuso da Tobaldi con un grande attacco da posto uno.
    Nel terzo set la squadra di Masciarelli trova l’allungo (7-5) ma la Paoloni non molla e accorcia (10-9); Bernetti effettua una girandola di cambi con i locali che ne approfittano per allungare 23-13 chiudendo agevolmente la frazione 25-14.
    All’inizio del quarto parziale i biancorossi non riescono ad incidere come nella prima parte del match ed allora la La Nef scappa 8-2; un uno/due di Ciccarelli consente alla Paoloni di accorciare 9-5 mentre un muro di Lanciani vale il 9-7. Gagliardi, con un tocco di prima intenzione, blocca il ritorno della formazione ospite (10-7) mentre un’invasione dei maceratesi consente agli osimani di scappare sul 14-10. I ragazzi di Masciarelli son bravi a mantenere alta l’intensità di gioco e soprattutto a sbagliare meno: son infatti due errori in ricezione della Paoloni che permettono alla La Nef di allungare 20-13 ma la squadra di Bernetti prova a rimanere attaccata al risultando cercando una rimonta impossibile che si conclude sul 23-20 quando Osimo trova il guizzo vincente per conquistare il quarto set 25-20 portando l’allenamento al tiebreak.
    Nell’ultimo set della serata la Paoloni inizia con piglio deciso (0-3); i biancoazzurri ritrovano velocemente la parità (4-4) ma il pallonetto di Calistri, dopo la difesa in tuffo di Montecchiari, permette ai maceratesi di portarsi sul +2 (4-6). L’attacco in pipe della La Nef vale di nuovo l’ennesima parità, stavolta a quota 7, ma i mani out di Calistri ed Aguzzi fan guadagnare nuovamente il vantaggio alla Paoloni (8-10); Lanciani spinge al servizio trovando l’ace del 9-13, Osimo a muro prova ad accorciare 11-13 ma Massei in attacco ed Orazi a muro chiudono il set 11-15 e l’allenamento con il risultato di 2-3.

    Ora weekend di riposo per la banda di Bernetti e Massei che da lunedì ricomincerà a lavorare in vista dell’ultimo test casalingo, Sabato 12 Ottobre con inizio riscaldamento alle ore 16:45, quando scenderà al PalaVolley Santa Maria per far visita alla BlueItaly Pineto Volley.

    Il tabellino della Paoloni Macerata: Massei 7, Tobaldi (K) 8, Ciccarelli 8, Larizza, Gasparrini 1, Calistri 8, Lanciani 8, Leoni (L1), Orazi 11, Uguccioni 2, Aguzzi 8, Montecchiari (L2), Persichini 3. All. Bernetti – Massei.

    Sostieni Volleyball.it