Serie D: Il Volley Macerata vince il primo set ma poi deve lasciare via libera alla La Nef Osimo

    45
    Il Volley Macerata pronto in ricezione

    Osimo – Il Volley Macerata gioca un set praticamente perfetto ma non basta per superare in trasferta la La Nef Osimo; ai biancorossi va dato il merito, nell’ultimo periodo, di aver acquisito la mentalità giusta per approcciare le partite nel modo corretto anche se manca ancora quel briciolo di esperienza in più che potrebbe far fare ai ragazzi di Matteo Cacchiarelli e Giammarco Storani il salto di qualità. La strada intrapresa è quella giusta e la salvezza, da conquistare nella seconda fase del torneo, non è un miraggio.

    Il match: Matteo coach Cacchiarelli si affida alla formazione tipo con Marincioni in cabina di regia opposto ad Aguzzi, Gigli e Ciccioli schiacciatori ricevitori, Bussolotto e Singh centrali, Plesca nel ruolo di libero; coach Lucioli risponde con la diagonale palleggiatore-opposto formata da Iachini e Cursano, Uncini e Bontempi in banda, Bobo e Ballarini al centro, Baleani libero.

    Parte bene il Volley Macerata con Bussolotto che trova subito l’ace del 3-5; il tap-in di Gigli vale il 6-9 mentre l’ace di Singh ed il muro di Aguzzi consentono a Macerata di portarsi sul 6-12 “doppiando” gli osimani. La La Nef recupera fino al -3, muro di Bobo, ma l’ace di Marincioni e due attacchi out dei locali permettono ai maceratesi di allungare sul 14-22. Osimo accorcia 17-22 grazie ad Uncini ma lo stesso giocatore della La Nef manda il servizio in rete consentendo agli ospiti di vincere il primo parziale col punteggio di 20-25.

    Al cambio di campo la La Nef entra con piglio diverso e prende subito del vantaggio grazie a quattro punti, sui primi cinque della sua squadra, firmati da Bontempi; i ragazzi di Lucioli nella fase centrale aumentano il divario portandosi sul 19-11 ed amministrano il gap fino al 25-18 che vale il pareggio nel computo dei set.

    Nel terzo periodo Osimo va subito avanti 6-3 grazie all’attacco di Uncini ma Bussolotto, dai nove metri pareggia i conti 6-6; il muro di Ballarini dà il +3 ai locali (14-11) che allungano ulteriormente sul 16-11 grazie a due regali degli ospiti. Due attacchi di Bontempi valgono il +7 per la squadra osimana (22-15) con altre due conclusioni dello stesso schiacciatore di casa che chiudono il parziale con il punteggio di 25-16.

    La quarta frazione viene aperta da due muri di Angeloni (5-3) che, sommati a due attacchi di Uncini, valgono l’8-4 per la La Nef; Ciccioli e Singh riportano sotto i maceratesi (8-7) ma il muro di Ballarini permette alla squadra di casa di allungare sull’11-7. Marincioni, dai nove metri, firma il -2 (15-13) ma Osimo spinge sull’acceleratore con Uncini che regala ai suoi il punto del 18-13; Macerata non riesce più a rientrare ed allora la La Nef allunga ulteriormente sul 24-16 e, alla prima occasione, chiude con Bontempi il set 25-16 ed il match 3-1.

    La sconfitta non cancella quanto di buono sta creando questo gruppo che ha provato con le unghie e con i denti a rimanere attaccato al match il più possibile; i miglioramenti potranno sicuramente tornare utili nella seconda fase del torneo dove sarà prioritario conquistare una salvezza per niente lontana.
    Non c’è tempo per fermarsi in quanto si tornerà in campo immediatamente Lunedì 20 Gennaio alle ore 21:00 con il Volley Macerata che ospiterà alla Marpel Arena la capolista Caldarola Volley.

    Serie D – Girone B – 15° Giornata

    La Nef Osimo – Volley Macerata 3-1 (20-25 25-18 25-16 25-16)
    La Nef Osimo: Cursano 2, Iachini (K) 1, Uncini 20, Bontempi 26, Breccia, Lucantoni, Angeloni 3, Giacchetti, Bobo 2, Ballarini 7, Baleani (L1), Sparaci (L2). All. Lucioli
    Volley Macerata: Del Gobbo, Ciccioli 9, Aguzzi 4, Gigli (K) 12, Gentili, Marincioni 2, Singh 11, Bussolotto 6, Meschini, Plesca (L1). Non entrati: Serafini (L2), Cacchiarelli A. All. Cacchiarelli M. – Storani
    Arbitro: Bartolucci Gianfranco (AN)

    Sostieni Volleyball.it