Silvio Fulgenzi, DS Sampress Nova Volley: “Peccato per la brutta prestazione. Non ci è riuscito niente ma non facciamo drammi”

    145

    LORETO – Il big match andato in scena a Fano tra la le prime due della capolista non è andato come in casa loretano si sarebbe desiderato.

    “Non è tanto il risultato che ci delude e ci dispiace perché perdere a Fano ci sta – ha detto il Direttore Sportivo Silvio Fulgenzi che ha visto il match dalla panchina – quanto il fatto che praticamente non ci è riuscito nulla di quanto di solito siamo in grado di fare e che la squadra ha dimostrato di avere nelle sue corde”.

    “Sapevamo di affrontare una squadra superiore a tutte anche perché ha giocatori presi dalla serie A2 e ambizioni di promozione legittime, ma sono convinto che se noi avessimo fatto una prestazione tipo quelle di Bari o di San Giustino avremmo dato molto filo da torcere”.

    Forse proprio la tensione ha schiacciato i neroverdi per un match che poteva riaprire anche la lotta al primo posto. “Sinceramente non credo che sia così. Parliamo di giocatori esperti che nel pre-partita avevo visto molto convinti e determinati. La archiviamo come la classica giornata storta e ripartiamo senza fare drammi”.

    In settimana anche il presidente Franco Massaccesi ha voluto rincuorare i ragazzi. “Il messaggio che il presidente e tutti noi volevamo passasse – ha aggiunto Fulgenziè che siamo tutti dispiaciuti ma che non va dimenticato quanto di buono è stato fatto finora. Siamo ancora secondi e siamo in lotta per i playoff, quindi non c’è motivo di abbattersi ma semmai di trarre quella rabbia positiva per riprendere la marcia dopo la sosta quando affronteremo Andria in trasferta poi Osimo in casa”.

    Tra le note più liete il grande affetto dimostrato dai tifosi loretani giunti in tanti a Fano per sostenere la Sampress. “E’ stato bello perché conferma che il lavoro della società per riportare entusiasmo nella piazza di Loreto prosegue speditamente. Ci è dispiaciuto per i tifosi perché sarebbe stato bello dedicare una grande prestazione e magari una vittoria ma nello sport ci sta e quindi lo accettiamo. Sono convinto che i ragazzi avranno grande voglia di riscatto e ci regaleranno presto altre grandi prestazioni”.

     

    Sostieni Volleyball.it