Spescha e Alessandrini ancora alla Nova Volley. Coach Giannini: “Braccio pesante per entrambi”

    LORETO – Si completa anche il reparto degli attaccanti laterali della Sampress Nova Volley con due riconferme importanti. Simone Spescha e Thomas Alessandrini vestiranno ancora il neroverde che li ha visti protagonisti nella passata stagione. L’attaccante romano anche se loretano di adozione, nei piani tattici di coach Giannini tornerà al ruolo di opposto nel quale ha ottenuto grandi successi mentre lo schiacciatore di Castelfidardo ha l’occasione di essere protagonista. Il tecnico di Porto Potenza ha gli attaccanti che voleva.

    “Spescha è un giocatore che non solo ha classe e carisma da vendere e quindi in un contesto giovane come il nostro sarà da esempio ma, soprattutto, è un giocatore ancora molto forte, integro fisicamente e che ha molta voglia di divertirsi” – ha detto coach Giannini.

    “Tornando nel ruolo di opposto sarà sgravato anche dai compiti di ricezione che inevitabilmente erodevano energie fisiche e mentali e quindi ci aspettiamo da lui una grande stagione”.

    Discorso diverso per Thomas Alessandrini. Lo schiacciatore classe ’99 è atteso dalla definitiva consacrazione dopo una prima stagione di apprendistato. “Si tratta di un giovane con grandi potenzialità fisiche e tecniche che quest’anno sarà chiamato a prendersi delle responsabilità” – ha aggiunto il tecnico che crede molto nelle sue capacità.

    Su di loro poggerà gran parte del peso offensivo e del fatturato di punti.

    “Non dimenticherei il nostro capitano Paco Nobili – precisa Gianniniche darà equilibrio alla squadra ma che in attacco ha caratteristiche e colpi diversi dagli altri compagni di reparto, e poi con Torregiani, Caciorgna e Palazzesi abbiamo a disposizione un terzetto pronto a dare il proprio contributo in maniera importante”.

    Alla rosa della Sampress mancano quindi solo due petali, al centro, ma coach Giannini non ha dubbi. “Poche ore e annunceremo anche questi due ultimi nomi per una Sampress con una nuova pelle”.

    Sostieni Volleyball.it