Treviso-Belluno, under 13 maschile: Volley Treviso festeggia, superato il VT San Donà

    99

    S.BIAGIO DI CALLALTA – Nella giornata di finali territoriali giovanili più calda, sia per la temperatura sia per la vivacità del pubblico, Volley Treviso cala il poker e conquista anche il titolo Interprovinciale under 13 superando in tre set il VT San Donà, in una gara che da ambo le parti è stata un crescendo in intensità.
    In una finale che è stata la prima vera gara importante per quasi tutti i giovanissimi atleti in campo, sono stati i trevigiani i primi a rompere il ghiaccio, facendo un balzo in avanti e mettendo subito le mani sul primo parziale; i veneziani si sono ripresi nel secondo come anche nel terzo set, cogliendo impreparati gli avversari in alcune situazioni tattiche e prendendo sempre più scioltezza in attacco. Nei punti decisivi è stato però Treviso ad avere la meglio, spingendo in battuta, difendendo tanto e risolvendo le situazioni in contrattacco, ma approfittando anche degli errori dei ragazzi di San Donà, che nel finale hanno sciupato diverse ghiotte occasioni. Una gara per lunghi tratti avvincente, accompagnata dal tifo instancabile del pubblico sugli spalti. Le due squadre proseguono da domenica prossima con la fase regionale, insieme alle due partecipanti alla finale 3°-4° posto, dove un sorprendente Gas Cornuda ha piegato in tre set il Montevolley (23-25, 23-25, 15-25).

    I set – Inizio equilibrato fino a un errore in attacco di San Donà che dà a Treviso un doppio vantaggio; coach Lazzarin chiama time-out ma al rientro Treviso piazza un parziale di 6 punti con buoni contrattacchi e approfittando del momento di confusione in campo San Donà (14-6). I veneziani si riprendono a poco a poco, ma Treviso mantiene le distanze e va a chiudere il set in scioltezza (25-15).

    II set – San Donà parte forzando il servizio, mettendo un po’ più in difficoltà i trevigiani e mantenendo la situazione in equilibrio (9-8). È un set che si gioca soprattutto dai nove metri: Treviso trova un turno in battuta insidioso e scatta in avanti (12-8), ma veneziani rispondono con dei servizi altrettanto efficaci che inducono i trevigiani a sbagliare. Coach Cappelletto chiama time-out, la situazione è di parità (14-14). I suoi riescono con un muro a rimettere la testa avanti (18-16), mentre San Donà fa qualche errore di troppo (22-19). Gli ultimi due punti di Treviso sono due errori dei veneziani, dai nove metri e in attacco: è 2-0 (25-20).

    III set – I veneziani rientrano in campo continuando a mettere servizi incisivi, mentre i trevigiani perdono un po’ di mordente (9-5). Un muro e un ace fanno riprendere fiato a Treviso, poi due errori consecutivi di San Donà riportano la situazione in perfetta parità (10-10). Le due squadre difendono tutti i palloni, ma San Donà ha più lucidità per chiudere le azioni lunghe, incrementando il vantaggio (17-14). Treviso ricuce (18-18) e passa in vantaggio con un contrattacco millimetrico da zona 2 e con un ace (21-19) ma San Donà impatta nuovamente e sorpassa con un muro (22-21). Le azioni sono concitate e nessuna squadra molla. Sono i veneziani a trovare il primo set point, ma sprecano sbagliando servizio (24-24). Treviso mura e ha nelle mani il primo match point, che realizza subito grazie a un errore avversario (26-24).

    VOLLEY TREVISO – VT MAXÌ ORIENTE SAN DONÀ 3-0 (25-15, 25-20, 26-24)
    VOLLEY TREVISO: Luzi, Cisolla, Brancaleoni, Crosato, Sartori, Scottà, De Bernardi, Battaglia, Cappelletti, Tomasi, Masi, Biondo, Gintoli, Bubacco. All: Simone Cappelletto, 2° all: Nunzio Rosta
    VT MAXÌ ORIENTE: Zabotti, Rizzetto, Troqe, Orlando, Cibin, Lancerotti, Davanzo, Panzarin, Stefano Andrei, Madiolo, Montagner, Gavioli. All: Elena Lazzarin, 2° all: Enrico Febo

    Sostieni Volleyball.it