Coppa Italia A1 F.: Conegliano non perdona. Soffre contro una bella Novara ma vince da 0-2 a 3-2

1689
Il Presidente Sergio Mattarella consegna la coppa alla capitana Wolosz

FINALE COPPA ITALIA
PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-2 (19-25, 19-25, 25-21, 25-22, 15-13) – il tabelino set per set
PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Plummer 17, Folie 15, Egonu 26, Sylla 4, De Kruijf 7, Wolosz 3, De Gennaro (L), Courtney 7, Omoruyi 1, Caravello. Non entrate: Frosini (L), Vuchkova, Gennari, Butigan. All. Santarelli.
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Hancock 4, Bosetti 16, Bonifacio 5, Karakurt 23, Daalderop 16, Chirichella 11, Fersino (L), Herbots 1, Washington 1, D’odorico, Montibeller. Non entrate: Costantini, Imperiali (L), Battistoni. All. Lavarini.
ARBITRI: Piana, Cerra.
NOTE – Spettatori: 3230, Durata set: 26′, 28′, 33′, 28′, 18′; Tot: 133′.

ROMA – La Prosecco Doc Imoco Conegliano vince in rimonta la sua quarta Coppa Italia. Da 0-2 a 3-2, la squadra di Santarelli dimostra ancora una volta grande capacità di giocare sotto pressione e saper vincere anche in una giornata di difficoltà. Novara, ancora una volta strepitosa, non ce la fa. Continua così la striscia negativa iniziata dopo il successo in Champions League del 18 maggio 2019. Dal passaggio di Egonu all’Imoco l’Igor Gorgonzola non è più riuscita nell’impresa di superare le venete in un confronto diretto: ben 13 ko consecutivi.

SESTETTI – Conegliano con Wolosz in regia, Egonu opposta, De Kruijf e Folie al centro, Sylla e Plummer in posto 4, De Gennaro libero. Novara replica con Hancock in regia, Karakurt opposta, Bonifacio e Chirichella centrali, Bosetti e Daalderop schiacciatrici, Fersino libero.

Egonu in attacco

LA PARTITA – Pronti via, due ace di Hancock su De Gennaro. Un errore di Sylla e un buon inizio di Karakurt valgono il 2-6. Daalderop picchia in attacco e al servizio. Arrivano errori dell’Imoco: 4-10, time out Santarelli. Cala la precisione di Novara, soprattutto nella ricerca del muro avversario e efficienza in attacco: l’Imoco si rifà sotto fino al -3: 14-17. Bosetti e Karakurt tengono avanti una Novara che ha in Fersino ottimi spunti difensivi. Daalderop ci mette la ciliegina: 18-23. La difesa di Karakurt su Egonu porta al 19-25 finale. 76% per Karakurt, 8 punti per lei!

3-0 per l’Imoco nell’avvio di secondo set: due muri e un attacco. Bosetti difende, Fersino alza per Karakurt che impatta 4-4. Bosetti firma l’ace del sorpasso Igor: 4-5. Daalderop difende, Karakurt continua a contrattaccare per un nuovo 4-6. Set equilibratissimo (11-11) poi Novara aumenta i giri e allunga 11-13. Sylla accusa il muro di Chirichella (di faccia), entra Omoruyi ma la sua prima palla è un terzo tocco che in bagher non supera la rete. Conegliano appare poco lucida, arriva anche l’invasione di Egonu. Novara è ben piazzata in difesa su Paola, Daalderop schiaccia in pipe, Chirichella mura Omoruyi: 11-17, parziale di 0-7 per l’Igor di Lavarini. Novara ci crede, allunga con Karakurt che mette a segno 4 punti nel parziale, 5 a testa per Daalderop e Bosetti. Il set di Paola Egonu dice soli 3 punti e l’efficienza della campionessa e dell’Intera Imoco è bassissima.

Wolosz consegna la maglia di Conegliano al presidente Sergio Mattarella, con Giuseppe Maifredi

Courtney titolare al posto di Sylla. Errore di Egonu (pallonetto out), Bosetti “on fire”: 2-2. Il set si rompe con Conegliano che sembra aver trovato maggior efficienza in attacco da parte anche di Plummer. Egonu piazza il suo primo colpo nel metro e mezzo, diagonale strettissima: 13-7. Novara prova a restate attaccata al set (13-10). L’Igor Gorgonzola riesce a stare in scia per tutto il set fino al -2 del 19-17. Ma Egonu vuole mettere la firma sul set: attacca strettissimo da 4, mura Karakurt (che esce per Montibeller), attacca ancora: 23-19. E’ una Imoco meno esplosiva del solito ma concentratissima in questa fase. Di Paola la pipe del 24-20. Il set lo chiude Plummer.

Nuovo parziale super equilibrato. E’ quasi sfida Egonu-Karakurt in fase realizzativa, l’opposta italiana trova il suo primo ace per il 12-11, la turca sigla il suo 20° punto personale con l’attacco da 1 per il 13-13. Sul 18-15, com l’Imoco che allunga Lavarini rimanda in campo la campionessa olimpica Washington  per Bonifacio, intanto sottorete è sfida 1vs1 tra Folie e Bosetti: mani fuori della schiacciatrice prima, muro della centrale poi: 20-16. Due errori di Egonu nel finale di set portano Novara al -1: 22-21. Wolosz va allora su Courtney. Arriva il 24-21. Il set lo chiude Egonu con una palletta che cade al centro del campo avversario.

Courtney titolare nell’Imoco, c’è ancora Washington al centro per Novara con Lavarini che inverte i centrali. Pronti via, arrivano due ace di Folie (uno favorito dal nastro): 4-1.  Proprio Washington trova il 5-3. Courtney trova diagonali vincenti, Karakurt dipinge pallonetti da seconda linea. Bosetti prende per mano l’Igor e riporta le squadre al -1, 8-7. Hankock non aiuta Karakurt con un pallone alzato bassissimo, Egonu non perdona: 9-7. Egonu – Karakurt – Egonu 12-10. Muro su Karakurt di Wolosz dopo ricezione difficoltosa di Bosetti su servizio di Courtney. Egonu firma il 14-10. Daalderop annulla il primo match ball, Herbots entra per il servizio. Difesa su Egonu, contrattacco di Bosetti: 14-12. Bosetti ancora lei dopo bellissimo scambio prolungato in cui si esalta Fersino con due difese su Plummer: 14-13!. Santarelli chiede time out. Al quarto match ball Conegliano si piglia la coppa con De Kruijf.

Sostieni Volleyball.it