Coppa di Turchia: Vince il Vakifbank di Guidetti. 3-0 ad un buon Eczacibasi

837
Dopo la Supercoppa il Vakifbank vince anche la Coppa di Turchia

Coppa di Turchia: Finale (24 dicembre)
Eczacibasi VitrA Istanbul – Vakifbank Istanbul 0-3 (22-25, 18-25, 30-32)
Eczacibasi: Ognjenovic 2, Larson 16, Cansu Kilicli 5, Boskovic 21, Ismailoglu 7, Arici 3, Akoz (L); Onal 1, Baladin 1, Adams 0, Dilik 0. Non entrate: Guveli, G. Yilmaz, Bagci (L). All: Motta.
Vakifbank: Aydemir 1, G. Kirdar 11, Rasic 13, Sloetjes 16, Zhu Ting 24, Akman Caliskan 3, Orge (L); Robinson 1, Gurkaynak 0. Non entrate: Ozbay, Aykac (L), Durul, Senoglu, Gunes. All: G. Guidetti.
MVP: Zhu Ting.

ANKARA – Il Vakifbank di Guidetti mette in bacheca la sua sesta Coppa di Turchia (trofeo che però mancava dalla stagione 2013-’14) battendo 3-0 (invertito dunque il risultato dell’andata della reg. season) un comunque combattivo e tosto Eczacibasi Istanbul.

I SESTETTI – Le formazioni di partenza sono le stesse delle semifinali e dunque Eczacibasi con Ognjenovic-Boskovic; Larson-Ismailoglu; Arici-Cansu Kilicli; Akoz e Vakifbank con Aydemir-Sloetjes; Zhu Ting-Kirdar; Rasic-Akman Caliskan; Orge.

PIU’ E MENO – La cinese Zhu Ting (eletta MVP) si conferma la più forte attaccante del mondo in questo momento e chiude il match con 24 punti ed un fantasmagorico 71% in att. (22/31) con 1 solo errore e una murata (65% di eff.), ma non è assolutamente da meno una ritrovata (dopo la prova opaca di ieri) Boskovic che di punti ne fa 21 col 75% di vinc. ed il 68% di eff. in attacco. In una partita di alto livello prestazioni di spessore anche per le varie Sloetjes (57% in att.), Kirdar (53%), Rasic (64% in att., 2 muri e 2 ace) sul fronte Vakifbank e per Larson (16 punti, 42% in att., 1 muro e 1 ace). All’Eczacibasi sarebbero forse servite 2 centrali più incisive per contrastare una squadra completa come il Vakifbank.

LA PARTITA 
1° set: Avvio equilibrato. La prima rotazione termina sul 7-6 con un solo break point realizzato dall’Eczacibasi su attacco out di Rasic (3-1). La formazione di Motta allunga con un contrattacco di Boskovic (9-6) ed Ismailoglu che punisce una ricezione lunga di Kirdar (10-6). Ismailoglu concede un errore in attacco, ma la pipe di Larson dopo difesa su Sloetjes ristabilisce il +4 al time-out tecnico: 12-8. Rasic regala il 13-8, ma il Vakifbank risale: errore di Boskovic (13-10), contrattacco di Sloetjes (13-11), ace di Rsic (13-12). La parità arriva con un gran muro di Kirdar su Larson (16-16); il sorpasso con Sloetjes che sfrutta la free ball dopo l’errore in ricezione di Akoz (19-20) e l’allungo sull’errore in attacco di Ismailoglu (19-21). Kirdar capitalizza 2 grandi difesa su Boskovic col bel mani e out del 21-24 ed al secondo set point Sloetjes chiude 22-25.

Il Vakifbank esulta
Il Vakifbank esulta

2° set: Cansu Kilicli protagonista in negativo in avvio di 2° set: 2 attacchi difesi e uno murato da Rasic fruttano 3 break-point al Vakifbank che scappa subito 0-4. L’Eczacibasi però impatta e sorpassa subito: errore di Sloetjes (2-4), invasione di Aydemir su ricezione lunga di Kirdar (3-4), ace di Larson (4-5) e muro su Sloetjes (5-4). L’olandese si rifà marcano dil 6-6 e il 6-7 e poi Rasic trova l’ace su Akoz: 6-8. Un’incomprensibile decisione arbitrale nega al Vakifbank il +3 (7-8) che però arriva comunque in corrispondenza del time-out tecnico quando Rasic mura Larson: 9-12. Il set torna in parità con un contrattacco di Larson (11-12) ed un muro di Cansu Kilicli su Rasic (13-13), ma è immediato il nuovo +2 firmato Sloetjes in contrattacco: 13-15. Akman mura Ismailoglu e il Vakifbank scappa: 15-18. Sul 17-19 doppio cambio Eczacibasi con Dilik ed Adams per Ognjenovic e Cansu Kilicli, ma la mossa è deleteria ed il Vakifbank allunga ancora con 2 grandi colpi in attacco di Zhu Ting (17-20) e Kirdar (17-21). Poi Boskovic appoggia in rete un’alzata bassa di Dilik (17-22) ed Adams viene murata a sangue (17-23). Finisce 18-25 su un errore in attacco di Adams.

3° set: Il Vakifbank parte subito avanti ed allunga progressivamente: ace di Kirdar (1-2), contrattacco di Zhu Ting (2-4), ace di Zhu Ting (4-7 e cambio nell’Eczacibasi con Onal per Ismailoglu), contrattacco di Sloetjes (6-10), contrasto vincente di Rasic su Ognjenovic (6-11). Per il primo break point in favore dell’Eczacibasi bisogna attendere il muro di Larson su Kirdar (8-11), ma poi ne arrivano subito altri tre in serie per il pareggio: errore di Sloetjes su alzata imprecisa di Aydemir (9-11), invasione di Aydemir su ricezione filo rete (10-11) e contrattacco di Boskovic (11-11). Un sorprendente fallo in palleggio di Aydemir getta alle ortiche una comoda occasione di contrattacco (12-12) e l’Eczacibasi punisce l’errore con 2 contrattacchi di Larson: 14-12. Il Vakifbank sbaglia in ricezione e Cansu Kilicli ne approfitta: 16-13. Entra Robinson per Sloetjes. Al contrattacco di Zhu Ting (16-15), risponde quello di Boskovic (18-15). Sul 20-17 rischioso doppio cambio di Motta con Dilik e Baladin per Boskovic e Ognjenovic. E’ proprio Baladin a murare un contrattacco di Zhu Ting (21-18), ma la cinese realizza poco dopo il 21-20 sfruttando una difesa su Larson mentre Rasic punisce la ricezione lunga di Akoz col tocco del 21-21. Motta spende un time out e chiude il doppio cambio, ma la ricezione vacilla ancora e Zhu Ting non sbaglia: 21-22. La cinese è un cecchino e realizza anche il 22-23, il 23-24, il 24-25 ed il 25-26. Boskovic non è da meno: fa il 23-23 ed annulla i 3 match point: 24-24, 25-25 e 26-26. Il muro di Ognjenovic ed Arici su Kirdar dà un set point all’Eczacibasi (27-26), ma Rasic lo annulla e ribalta nuovamente il punteggio: 27-28. L’Eczacibasi annulla altri 3 match point, ma sul 7° l’attacco out di Onal chiude i giochi: 30-32.

Zhu Ting MVP
Zhu Ting MVP

Sostieni Volleyball.it