Coppe Europee 2019/20: Perugia, Civitanova e Trento in Champions. Verona alla finestra…

MODENA – Si sono definiti i diritti per le Coppe Europee 2019/2020 dopo l’esito della gara 5 di  semifinale tra Perugia e Modena.

Considerati i criteri di partecipazione alle prossime Coppe europee:

Champions League (3 partecipanti)
1. Vincitrice Scudetto;
2. Meglio classificata al termine della Regular Season (esclusa la vincitrice dello scudetto);
3. Perdente finale Scudetto.

CEV Cup (1 partecipante)
4. Vincitrice Del Monte® Coppa Italia SuperLega (se non già qualificata per la Champions League) o la miglior classificata in Regular Season (escluse le squadre già qualificate per la Champions League).

Challenge Cup (1 partecipante)
5. Accede la miglior classificata in Regular Season (escluse le squadre già qualificate per la Champions League e la CEV Cup).

la qualificazione alla Finale Play Off Scudetto della Sir Safety Conad Perugia (con la Cucine Lube Civitanova già qualificata) ha assegnato l’ultimo posto disponibile alla partecipazione della 2020 Champions League all’Itas Trentino, che ha fatto fruttare il secondo posto in classifica ottenuto al termine della Regular Season 2018/19 e va a completare il lotto.

Di conseguenza, Azimut Leo Shoes Modena (4a) e Revivre Axopower Milano (5a) hanno conquistato il diritto a partecipare rispettivamente alla 2020 CEV Cup e alla 2020 Challenge Cup.

Nel caso uno dei due club di cui sopra rinunciasse a una delle due coppe minori, ad entrare in Europa, a scalare, sarebbe la Calzedonia Verona sesta classificata

Sostieni Volleyball.it