Cuneo: Al centro arriva Agnese Cecconello

476

CUNEO – Il terzo volto nuovo della Bosca S.Bernardo 22/23 è quello di Agnese Cecconello, centrale triestina classe 1999, 190 centimetri di altezza. Cecconello approda a Cuneo con l’obiettivo di proseguire il percorso di crescita che nella sua prima stagione da titolare nel massimo campionato con la maglia dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club ha vissuto una notevole accelerazione – La tabella del volley mercato di A1 femminile

Cresciuta nella società romana del Volleyrò Casal de’ Pazzi e nel giro delle Nazionali giovanili, Cecconello assaggia per la prima volta la Serie A1 e la CEV Champions League nella stagione 2020/2021 a Scandicci dopo le esperienze in A2 con Olbia, Baronissi e Roma. L’estate scorsa il ritorno nella capitale, questa volta nel massimo campionato. In una stagione difficile per le capitoline, culminata con la retrocessione, dimostra di poter recitare un ruolo da protagonista nel massimo palcoscenico, chiudendo con 176 punti e 41 muri. Per Cecconello la chiamata di Cuneo, dove con la coetanea Anna Stevenson sarà chiamata a raccogliere l’eredità di Federica Squarcini e Federica Stufi, è l’occasione ideale per fare un altro passo in avanti e diventare una giocatrice sempre più completa.

Le sue prime parole: “Nonostante la retrocessione, la passata stagione per me è stata la realizzazione di un sogno. Ho un ricordo bellissimo della prima di campionato, quando a sorpresa vincemmo in un palazzetto difficile come quello di Cuneo, che ora potrò chiamare casa. Cuneo l’anno scorso ha fatto un percorso fantastico e quando mi è arrivata la proposta della società non ho avuto esitazioni. Per me è una grande opportunità far parte di una realtà ambiziosa e in crescita: l’obiettivo è innanzitutto ripetere il risultato della passata stagione, e se possibile alzare ancora l’asticella. Spero di trovare un buon feeling con Noemi Signorile come le centrali che mi hanno preceduta: sostituirle non sarà semplice, ma darò il massimo per riuscirci. Il mio punto di forza è l’attacco, un fondamentale che mi viene naturale. A muro l’anno scorso mi sono tolta tante soddisfazioni, ma so che posso e devo lavorarci su. Vorrei migliorare in tutte le fasi di gioco e trovare più continuità. Quest’estate la trascorrerò tra palestra, beach volley e studio; sono iscritta alla facoltà di Scienze Motorie. Non vedo l’ora di iniziare la mia avventura a Cuneo e di conoscere i miei nuovi tifosi”.

Sostieni Volleyball.it