Del Monte Coppa Italia -1: Pillole. Perugia per la storia, Modena per il tris, Lube contro il tabù e Trento per il riscatto

Gli uomini di Bernardi cercano la prima affermazione per loro stessi e l’Umbria, gli emiliani hanno vinto entrambe le edizioni che hanno visto protagoniste le stesse semifinaliste di quest’anno. I marchigiani vogliono vincere la prima Coppa Italia da campioni d’Italia in carica e i trentini riscattarsi dopo essere diventati la prima squadra a perdere tre finali consecutive.

1102
Lanza, Zaytsev, Bruno e Juantorena attesi protagonisti della Coppa Italia 2017/18.

MODENA – Curiosità storico-statistiche sulla Del Monte Coppa Italia.

– Rado Stoytchev e Angelo Lorenzetti proveranno a vincere la Coppa Italia alla guida della seconda squadra diversa nel corso della loro carriera. L’ultimo a riuscirci fu Ferdinando De Giorgi nel 2007/08 quando alzò il trofeo con la Lube 6 anni dopo averlo fatto con Cuneo (2001/02).

– I due allenatori sono anche gli ultimi ad aver vinto la coppa in edizioni consecutive: 2011/12 e 2012/13 per Stoytchev, 2014/15 e 2015/16 per Lorenzetti. Hanno inoltre perso le ultime due finali di Coppa Italia, entrambi alla guida di Trento, il bulgaro nel 2015/16 e il marchigiano nel 2016/17.

– Lorenzo Bernardi potrebbe diventare il quarto allenatore a vincere la Coppa Italia dopo aver già trionfato nella competizione da giocatore. Prima di lui ci sono riusciti Roberto Masciarelli, Francesco Dall’Olio e Ferdinando De Giorgi.

Lube, Modena e Trento hanno vinto 8 delle ultime 10 Coppe Italia.

– Considerando tutte le semifinaliste, nelle ultime dieci edizioni almeno una delle quattro ha poi disputato la finale. L’ultima edizione senza una tra Lube, Modena, Perugia e Trento a disputarsi il titolo fu quella del 2006/07 (Sisley Treviso – M. Roma Volley 3-0).

– La Lube proverà a vincere per la prima volta nella sua storia la Coppa Italia da Campione d’Italia in carica. Ci andò vicino nel 2012/13 quando venne sconfitta in finale da Trento. Sarebbe la 10ª volta nella storia della pallavolo italiana.

– Una vittoria finale di Perugia sarebbe l’unica che comporterebbe un aggiornamento geografico dell’atlante della Coppa Italia. Allargherebbe infatti a 6 il numero di regioni a poter vantare almeno una squadra che ha conquistato la coppa, dopo Emilia-Romagna (21 titoli), Piemonte (5), Veneto (5), Marche (5) e Trentino-Alto Adige (3).

– Dovesse vincere Trento, Luca Vettori alzerebbe il trofeo con la terza squadra diversa nella sua carriera dopo quel conquistati con Piacenza (2013/14) e Modena (2014/15 e 2015/16).

– Nelle ultime due stagioni la squadra che ha vinto la Coppa Italia ha poi portato a casa lo scudetto. È accaduto in totale 16 volte nella storia del campionato italiano, l’anno scorso fu la prima in quella della Lube

Modena ha vinto entrambe le edizioni di Coppa Italia nelle quali le partecipanti erano le stesse dell’edizione corrente, quelle del 2014/15 e 2015/16. Nel primo caso coincidono anche gli accoppiamenti delle semifinali: Trento-Perugia (3-2) e Modena-Lube (3-2).

Tutte e quattro le squadre si sono classificate alla Final Four vincendo per 3-0 i rispettivi quarti di finale. Era dal 1991/92 che non si verificava questa eventualità (Milano, Parma, Ravenna e Treviso).

– Nelle ultime 5 edizioni la vittoria è andata per 3 volte alla squadra in testa al campionato alla fine dell’andata. Curiosamente nell’ordine Trento (2012/13), Modena (2015/16) e Lube (2016/17).

Trento vuole ribaltare il trend delle ultime tre edizioni: i trentini infatti sono diventati la prima squadra a perdere tre finali di Coppa Italia consecutive (2014/15 e 2015/16 contro Modena, 2016/17 contro la Lube)

Sostieni Volleyball.it