Del Monte Coppa Italia: Lanza e Urnaut spettatori di Milano-Monza 2-3

1013
Lanza e il ds di Monza Bonati, Urnaut e il presidente di Milano Fusaro

DEL MONTE COPPA ITALIA – 3. GIORNATA OTTAVI DI FINALE – GIRONE A
Allianz Milano – Vero Volley Monza 2-3
(13-25, 28-26, 25-20, 21-25, 16-18)
Allianz Milano: Daldello 1, Basic 13, Kozamernik 9, Patry 9, Maar 12, Mosca 8, Pesaresi (L), Sbertoli, Weber 15, Staforini (L), Meschiari 2. N.E. Piano, Ishikawa. All. Piazza.
Vero Volley Monza: Orduna, Sedlacek 25, Holt 5, Lagumdzija 8, Dzavoronok 17, Beretta 7, Brunetti (L), Federici (L), Galassi 7, Ramirez Pita 13, Falgari 2, Calligaro 2. N.E. All. Soli.
ARBITRI: Santi, Boris.
NOTE – durata set: 22′, 30′, 26′, 23′, 21′; tot: 122′.

MILANO – Si chiude con una sconfitta ininfluente il cammino dell’Allianz Powervolley Milano nel girone A degli ottavi di finale della Del Monte Coppa Italia. Nel derby lombardo di coppa, andato in scena a porte chiuse al Centro FIPAV Pavesi, è stata la formazione ospite a portare a casa la posta in gioco, vincendo per 3-2. Le due formazioni, già certe della qualificazione ai quarti, hanno fatto turn over ed hanno onorato un match che non metteva nulla in palio se non l’onore di fare proprio il 16° derby tra le due compagini.

In tribuna Filippo Lanza in maglia Vero Volley e Tine Urnaut (lato Milano… prossimo di ingaggio per la prima parte di campionato?)

Dzavoronok in attacco contro Milano

SESTETTI – Coach Piazza ha schierato l’esperto Daldello in diagonale con Patry, Basic in posto 4 con Maar, il giovane Mosca (all’esordio con l’Allianz Powervolley) al centro insieme a Kozamernik con il ruolo del libero che è stato ricoperto da Matteo Staforini, classe 2003 e giocatore più giovane in assoluto della Superlega 2020-2021. Soli fa turn over durante l partita. Apre con Orduna in regia, Lagumdzija opposto, Sedlacek  e Dzavoronok in banda,  Holt e Beretta al centro, Federici libero. Poi via ai cambi dal secondo set.

LA PARTITA 

Partenza sprint per Monza che trova con il turno in battuta di Holt un parziale di 5-0. Il primo punto di Milano arriva sulla pipe di Maar (1-5), ma gli ospiti continuano a spingere fino al 2-9 che costringe coach Piazza al primo time out. Smash di Maar su ricostruzione di prima intenzione per il 4-10, ma la formazione di coach Piazza non riesce a trovare le giuste misure in attacco e Monza scappa via (8-16). Ace di Dzavoronok per il 9-19, con Mosca che trova il primo tempo del 10-20. Sull’errore in battuta di Basic si chiude il primo set 13-25.

Equilibrio in avvio della seconda frazione con Milano che piazza il break con Maar per l’8-6. Ace di Patry per il +3 dei padroni di casa (10-7), ma il sorpasso di Monza arriva sull’errore di Maar (15-16). Il canadese si fa perdono con un delizioso pallonetto per il 17-17, ma i brianzoli tornano avanti con la pipe di Dzavoronok (18-20) con conseguente time out di coach Piazza. Bel colpo di Basic per il 21-23, che si supera con un doppio ace per il 24-24. A chiudere il parziale, finito così ai vantaggi, è stato il muro a due Patry-Mosca che ha fissato il punteggio sul 28-26.

Weber titolare per tre set

Super difesa di piede di Staforini che porta Milano sul 2-1. Milano allunga sull’errore di Ramirez (6-3), seguito dall’ace di Weber per il 7-3. Ancora il brasiliano che colpisce per l’11-6, con l’ace di Kozamernik che fissa il punteggio sul 16-8. Muro di Leandro Mosca per il 17-8, poi qualche errore di troppo nella metà campo meneghino portano coach Piazza ha spendere il suo time out (20-13).

Esordio nel quarto set per Meschiari nelle fila di Milano al posto di Maar. Kozamernik inchioda a terra un primo tempo sontuoso che vale il 6-4, poi l’errore di Weber vale il 9 pari. Ancora un errore per Milano con Mosca (9-11) che porta coach Piazza a spendere il suo time out. Kozamernik trova il 14-14 in primo tempo, ma Monza piazza un nuovo allungo che vale il 15-18. Ace di Dzavoronok per il 20-24, con il punto finale di Monza per il 21-25.

Leandro Mosca

Monza si porta sull’1-3 con Dzavoronok, con Weber a colpire per il 4 pari. Meschiari si supera con un potente mani out (6-6), con Daldello a trovare il colpo di seconda per l’8-7. Bomba di Basic per il 9-8, poi Weber bravo a gestire l’11-10. Ace di Galassi per il 14-15, poi Weber per il 16-15. Punto Monza che trova il 16-17, fino al definitivo 16-18 che chiude il match.

HANNO DETTO

Matteo Staforini (Milano): “Sono molto emozionato per l’esordio, anche se sono molto dispiaciuto per il risultato finale. Ci siamo arrivati vicini con il quinto set perso solo 16-18. Si tratta comunque di un bel test che ci ha permesso di essere ancora più squadra”.

Donovan Dzavoronok (Monza): “Non era una gara semplice visto che entrambi sapevamo che questo match non valeva niente ai fini della classifica. Noi però volevamo vincere e dimostrare il nostro stato di forma. Sono felice che tutti i ragazzi abbiano dato il massimo stasera. Volevamo fare una bella prova anche per prepararci alla trasferta di Modena, gara in cui cercheremo di fare punti”.

Sostieni Volleyball.it