Del Monte Coppa Italia: Perugia, Civitanova, Trento e Modena… Le solite 4 a caccia di gloria

446
Juantorena, Christenson, Travica e Abdel Aziz

CASALECCHIO DI RENO – Fattore campo rispettato anche a porte chiuse nei Quarti di Finale della Del Monte Coppa Italia, con le “quattro sorelle” al completo in Final Four come nelle ultime quattro edizioni del trofeo che assegna la coccarda tricolore.
Domani e domenica all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno, andranno in scena le sfide decisive con diretta RAI Sport. La prima giornata si aprirà alle 15.30 con Civitanova – Modena e seguirà alle 18.00 con Perugia – Trento. Resa dei conti il giorno successivo alle 18.00.

A due settimane dalla spettacolare sfida di Campionato vinta al tie break dagli uomini di De Giorgi nelle Marche, Cucine Lube Civitanova e Leo Shoes Modena si ritrovano faccia a faccia per un match da dentro o fuori senza diritto di replica. Si tratta di una classica che giunge al capitolo 99 e che vede i biancorossi avanti con 55 successi contro i 43 dei giallblu. In Coppa Italia le due formazioni si sono incrociate 13 volte. Il bilancio è equilibrato, con la Lube che ha centrato 7 vittorie contro le 6 modenesi. Per gli emiliani i cucinieri sono indigesti in Semifinale, visto che solo una volta su 6 tentativi i canarini sono riusciti a spuntarla. Vittoriosi in tre set contro Padova nei Quarti di coppa e con la possibilità di far girare la squadra concedendo qualche pausa ai pezzi da novanta, Civitanova vuole difendere il titolo conquistato lo scorso anno contro Perugia. Vista la posizione in griglia, Modena si presenta da outsider, ma è la squadra più vincente della kermesse (12 coppe, l’ultima nel 2015/16 contro Trento) e nei Quarti contro Monza ha dimostrato di essere viva e vegeta chiudendo in tre set un confronto che alla vigilia si presentava ricco di insidie.

PARLANO GLI ALLENATORI 
Ferdinando De Giorgi (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Nei Quarti di Finale siamo riusciti a imporre sempre il nostro ritmo anche perché Padova non poteva disporre dell’alzatore titolare. Ora arriva la parte difficile. Ci attende una manifestazione bella e molto sentita in Italia perché c’è sempre un grande equilibrio tra le protagoniste. Rappresenta un trofeo importante prima dei Play Off. Noi vogliamo giocarci le nostre carte, consapevole che si tratterà di una due giorni molto impegnativa per il valore delle squadre coinvolte. Chi arriva in Semifinale lo merita, quindi contro Modena scenderemo in campo con la stessa concentrazione di quando abbiamo davanti Perugia o Trento. Dobbiamo focalizzarci sui nostri obiettivi giocando il volley migliore. Arriviamo bene questo appuntamento. Ora sta a noi”.
Andrea Giani (allenatore Leo Shoes Modena): “Cosa ci portiamo in Final Four? La consapevolezza di avere un alto livello, per giocarcela coi top team dovremo trovare la continuità. Lavia? Ora vedremo l’entità dell’infortunio, Rinaldi è stato bravo a entrare, siamo un bel gruppo. Andremo a giocare contro una grande squadra sapendo che siamo dove volevamo essere”

Due vittorie in Finale di Coppa Italia, entrambe contro la Lube e una storia recente da protagonista della manifestazione tricolore, con la coccarda sfuggita lo scorso anno solo al tie break proprio al cospetto dei cucinieri. La Sir Safety Conad Perugia, vincitrice della Supercoppa, capolista in Campionato e approdata alla Finale Four vincendo 3-1 con il brivido contro Ravenna, affronta la squadra più in forma del momento, l’Itas Trentino. La corazzata di Lorenzetti ha firmato la sedicesima vittoria stagionale di fila nella gara unica dei Quarti vinta 3-0 contro Milano. Un bilancio ancor più roseo scorrendo l’elenco delle “vittime” illustri di una serie che ha visto i gialloblù prevalere anche contro Lube, Modena e Perugia (con Leo Shoes e Sir in trasferta). Tre successi in finale per i trentini, mattatori della manifestazione nel 2009/10 e nel biennio 2012-2013. Da quel momento, come colpita da un sortilegio, l’Itas ha sempre fallito l’appuntamento con il trofeo di metà stagione. Equilibrati gli scontri diretti che vedono i trentini vittoriosi 19 volte contro le 17 dei Block Devils. Trend rispettato anche nei tre incroci in Coppa Italia (2 successi a 1).

PARLANO GLI ALLENATORI
Vital Heynen (allenatore Sir Safety Conad Perugia): “Trento viene da tantissime vittorie consecutive, stanno giocando la miglior pallavolo d’Italia e si può dire che sono i favoriti. Noi siamo usciti da un periodo difficile e stiamo ricostruendo l’alchimia della squadra. Accettiamo con entusiasmo la sfida di vedere se possiamo competere contro di loro. E secondo me possiamo”.
Angelo Lorenzetti (allenatore Itas Trentino): “Giocheremo la semifinale contro una grande squadra come Perugia, che fra l’altro è abituata ad arrivare a disputare la gara della domenica nelle final four, mentre noi siamo nuovi, con questo gruppo, a questo tipo di pressioni. Avremo quindi anche questa incognita da gestire, ma ci avviciniamo a questa partita fiduciosi, determinati e soprattutto motivati”.

Del Monte Coppa Italia SuperLega
Unipol Arena – Casalecchio di Reno (BO)
Semifinale, sabato 30 gennaio 2021
ore 15.30 Cucine Lube Civitanova – Leo Shoes Modena – Diretta RAI Sport
ore 18.00 Sir Safety Conad Perugia – Itas Trentino – Diretta RAI Sport

Domenica 31 gennaio 2021
ore 18.00 Finale –
Diretta RAI Sport
 

Sostieni Volleyball.it