Del Monte Coppa Italia: Perugia fa il bis. Strepitosa rimonta dallo 0-2 contro la Lube

Del Monte Coppa Italia: Finale
Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova 3-2 (21-25, 21-25, 26-24, 25-23, 15-13)
Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 6, Lanza 12, Podrascanin 8, Atanasijevic 18, Leon Venero 26, Ricci 11, Piccinelli (L), Della Lunga 0, Colaci (L), Seif 0, Hoag 0, Galassi 0. N.E. Hoogendoorn. All. Bernardi.
Cucine Lube Civitanova: Mossa De Rezende 2, Juantorena 17, Simon 8, Sokolov 25, Leal 13, Diamantini 8, Marchisio (L), Balaso (L), D’Hulst 0, Cantagalli 1, Kovar 0. N.E. Stankovic, Massari, Cester. All. De Giorgi.
ARBITRI: Rapisarda, Puecher.
NOTE – durata set: 27′, 28′, 37′, 32′, 19′; tot: 143′.

il tabellino totale e set per set

BOLOGNA – Dopo Bari la Sir Perugia fa sua la seconda Coppa Italia consecutiva al termine di una partita bellissima in cui la formazione di Sirci è riuscita a rimontare dallo 0-2 e dal 16-19 nel 4° set. Per i cucinieri è la 7° finale persa consecutiva dopo le 5 della passata stagione e quella del Mondiale per Club contro Trento in questa. 

PIU’ E MENO – Dopo 2 set e mezzo in sordina (20% di eff. in att. nel 1° set, 14% di eff. in att. nel 2° set; 29% di eff. in att. nel 3° set deciso però con un ace) sale in cattedra l’MVP Leon (71% in att. nel 4° set e 100% nel 5° set) e con lui il proverbiale servizio di Perugia: 12 alla fine gli ace del team umbro. La Lube risponde con un Sokolov sontuoso (25 punti, 68% di vinc. e 56% di eff. in att.) ed in generale con una bella prova corale in cui però manca all’appello Leal (13 punti, 36% di vinc. e 8% di eff. in attacco; 8% di prf. e 6 err. in ric., 2 ace e 6 errori in battuta). Da segnalare anche il 100% in attacco di Diamantini, l’82% in att. di Ricci, il 71% in att. di Juantorena ed i 5 muri di Simon poco sfruttato in attacco (2 su 6).

COSA VI SIETE PERSI – Match di grande intensità e quasi sempre giocato punto a punto con colpi spettacolari da ambo le parti. Ancora in grado di sorprendere nonostante sia il suo marchio di fabbrica il turno di battuta di Leon dal 16-19 al 22-19 nel 4° set.

SESTETTI – Solita formazione per Perugia: De Cecco-Atanasijevic; Leon-Lanza; Ricci-Podrascanin; Colaci. De Giorgi sceglie Diamantini per far coppia con Simon al centro e per il resto ci sono i soliti noti: Bruno-Sokolov; Leal-Juantorena e Balaso.

LA PARTITA 
1° set: La Lube ottiene il primo break point con un muro su Atanasijevic (1-2), ma la Sir ribalta subito con l’ace di Atanasijevic (3-2), un’invasione sul contrattacco di Lanza (5-3) ed un ace di De Cecco (8-5). La Lube impatta con i muri d Juantorena e Sokolov su Atanasijevic e Leon (8-8), ma è ricacciata indietro da un ace di Lanza (10-8). Il turno di battuta di Juantorena frutta un contrattacco di Leal (10-10), un ace (10-11), un contrattacco di Sokolov (10-12) ed anche un muro di Leal su Atanasijevic (10-13). Bernardi conserva il timeout e Perugia torna a -1 sull’attacco fuori misura di Leal (14-15). Pochi minuti dopo però, sull’ormai solito turno di battuta di Bruno, Leon ne sbaglia due in fila e la Lube vola a +4: 16-20 e time out di Bernardi. Sir sbagliona nel primo set ed ancora 2 errori punto: Lanza al servizio (17-21), Atanasijevic in attacco (17-22). Sokolov invece non sbaglia dopo la palla solo appoggiata da Leon (17-23). Perugia però ci prova ancora e recupera 2 break point con i contrattacchi di Leon (23-19) e Atanasijevic (23-20) che spingono De Giorgi al time out. I marchigiani non sprecano il vantaggio e al secondo set point chiudono con un bel lungolinea di Sokolov.

2° set: La Lube scollina il primo giro in battuta di Atanasijevic e Leon, ma va in tilt su quello di Ricci: ace su Leal (3-2), attacco out di Leal (4-2), muro di Lanza su Sokolov (5-2), muro su Juantorena (6-2). De Giorgi si gioca subito il time out e si riparte con attacco e muro di Diamantini (6-4) e poi un attacco out di Leon (6-5). Il pari Lube arriva con Juantorena dopo scambio prolungato: 8-8. Sokolov capitalizza un tocco a muro su Leon ed è 8-9. Leon sbaglia anche il contrattacco del possibile 12-11: la palla è in rete come confermato dal videocheck: 11-12. La Lube stavolta giro al primo colpo sulla battuta di Ricci con Leal (12-13) e poi allunga: contrattacco di Sokolov (13-15), muro di Simon su Atanasijevic dopo ricezione negativa di Leon (13-16). Si riscatta Leon con un gran muro a uno (16-17) ed il contrattacco del pareggio: 17-17. Simon fa riscappare la Lube con un gran muro su Ricci (17-19). Atanasijevic e Leon sbagliano in battuta (18-20 e 19-21). Sul 20-22 è il momento del classico doppio cambio Lube, ma è un primo tempo in rete di Podrascanin a regalare un altro break ai cucinieri che arrivano al set-point con un bell’ace di Leal in lungolinea su Lanza (20-24). Dopo l’errore in battuta di Leal (21-24) De Giorgi chiude il doppio cambio mentre Bernardi mette Galassi a muro al posto di Lanza. Bruno serve Sokolov in posto 1 ed il bulgaro in serata di grazia fa ancora centro: 21-25.

3° set: Il terzo set si apre con un’interminabile attesa al videocheck per dirimere il primo punto: è in campo il muro Sir sul contrattacco di Leal (1-0). Sulla riga anche il servizio di Podrascanin (2-0). Ace anche per Atanasijevic: 4-1. Sbaglia lo slash Ricci dopo una difesa lunga su Leon: 4-3. Il centrale si rifà con 2 punti consecutivi (6-3) e la Sir allunga ancora con un muro su Sokolov (9-5). Spende il suo time-out De Giorgi, ma De Cecco fa 2 ace: 11-5. Continuano gli ace di Perugia: 13-6 con quello di Lanza e dentro Kovar per Leal. Sokolov (13-8) e Juantorena (13-9) accorciano le distanze, ma Kovar sparacchia malamente out il suo primo attacco: 15-9. Il 17-10 di Atanasijevic suona come una sentenza sul set. Sul 18-12 entrano D’Hulst e Cantagalli. Lanza prende una murata da Simon (19-14) ed una da Cantagalli (19-15). Sul 20-16 rientrano Bruno in battuta e Sokolov in prima linea. Non passa Atanasijevic (20-17) e Bernardi preferisce parlarci su. Bruno trova la riga in battuta e riapre il set (20-18), ma un gran giocata di De Cecco smarca Atanasijevic (21-18). Sokolov sbaglia il lungolinea (23-19), ma Atanasijevic colpisce malissimo per il 23-21 e Simon impallina Leon dai 9 metri: 23-22. Simon sbaglia la battuta successiva (24-22), ma la Lube trova un pareggio insperato con Sokolov (24-23) e Leal (24-24) dopo un attacco murato ad Atanasijevic ed una ricostruita di Perugia che il serbo rimanda di là in palleggio. La Lube vede l’apoteosi a soli 2 punti di distanza, ma Leon fa il 25-24 in attacco e realizza anche il 26-24 con un ace su Sokolov (che copre una zona di campo sulla battuta del cubano). E’ il sesto ace nel set della Sir.

4° set: La Lube riparte forte con i contrattacchi di Sokolov (0-2) e Juantorena (3-6) mentre Atanasijevic va lungo (3-7) e tiene Bruno in battuta. Passa un’intera rotazione senza break point (10-13) ed alla fine l’ottiene lo Sir con un muro di Atanasijevic su Leal (12-14). Accorcia ulteriormente Leon dopo una difesa di De Cecco su Sokolov (14-15) ed il pari arriva subito con Leal che per un soffio non trova le mani del muro a 3: 15-15. La Lube reagisce con un ace di Sokolov (15-17) e resta avanti con Leal dopo scambio prolungato e contrattacco non sfruttato da Perugia (16-18). Sul servizio di Leal torna il doppio cambio D’Hulst-Cantagalli, ma a fare il break è un ace del cubano-brasiliano su Leon: 16-19. Leal sbaglia il servizio successivo (17-19) e lascia il campo a Kovar mentre tornano Bruno e Sokolov. Leon trova la deviazione del nastro in battuta, la Lube si salva, ma non può nulla sul primo tempo di Ricci: 18-19. Time out De Giorgi, ma ancora Ricci a segno dopo la ricezione lunga di Balaso: 19-19. E’ lunga anche la ricezione di Kovar ed arriva il terzo punto consecutivo di Ricci: 20-19. Siderale la serie al servizio di Leon che fa 2 ace: su Kovar e Juantorena (22-19). Sokolov finalmente interrompe il filotto (22-20). Non si arrende la Lube che sfrutta la sua rotazione migliore con Bruno in battuta: contrattacco di Juantorena dopo difesa su Atanasijevic (23-22), muro di Simon su Podrascanin (23-23) che la Sir copre in un primo momento senza però riuscire ad evitare i 4 tocchi. Lanza conquista il set point per la Sir e Perugia chiude con Atanasijevic dopo mezzo punto in battuta di De Cecco: 25-23.

5° set: Al muro di De Cecco su Leal (4-2) risponde il contrattacco di Sokolov (4-4) dopo un attacco difeso a Lanza. +2 Sir al cambio campo grazie ad un muro di Ricci su Juantorena in posto 2: 8-6. Sokolov pareggia dopo il quasi ace di Juantorena: 8-8. Perugia torna a +2 sull’attacco out di Leal: 10-8. Atanasijevic (10-9) e Leon (11-10) stavolta sbagliano dai 9 metri e Diamantini pareggia in contrattacco dopo buon servizio di Leal e muro su Lanza che Perugia copre senza poter rigicoare: 12-12. Sul turno di battuta di De Cecco, Lanza (terzo di rete a muro) fa il break decisivo murando Juantorena (14-12). Alla seconda palla set Leon non sbaglia: 15-13.

Sostieni Volleyball.it