Del Monte Coppa Italia: Perugia. Vital Heynen: “Accettiamo con entusiasmo la sfida di Trento, in forma e favorita”

Ballottaggi Atanasijevic-Ter Horst per il posto 2 e Russo-Ricci in posto tre

221
La Sir Safety Conad Perugia dopo il successo su Ravenna nei Quarti di finale Del Monte Coppa Italia

PERUGIA“Trento viene da tantissime vittorie consecutive, stanno giocando la miglior pallavolo d’Italia e si può dire che sono i favoriti. Noi siamo usciti da un periodo difficile e stiamo ricostruendo l’alchimia della squadra. Accettiamo con entusiasmo la sfida di vedere se possiamo competere contro di loro. E secondo me possiamo”.

È pronta alla battaglia sportiva, per parola del tecnico Vital Heynen, la Sir Safety Conad Perugia.
Si alza il sipario sulla Final Four della Del Monte Coppa Italia, secondo trofeo stagionale in palio con i Block Devils che affrontano domani pomeriggio alle ore 18, con diretta TV su Raisport, l’Itas Trentino nella seconda semifinale. Prima il match che apre l’evento con in campo Cucine Lube Civitanova e Leo Shoes Modena. In palio i due posti per la finale di domenica.
È partita stamattina alla volta di Bologna, dopo la seduta video al PalaBarton, la spedizione bianconera per dare la caccia al secondo titolo stagionale dopo aver conquistato a settembre la Supercoppa Italiana. È partita con tutta la rosa al completo ed a disposizione dopo i rientri mercoledì nei quarti di finale di Atanasijevic e Russo. È partita con in testa l’obiettivo, comune a tutte e quattro le partecipanti, di tornare a Perugia con la coppa.

“Sarà una Final Four di altissimo livello con quattro squadre che possono vincere il trofeo. La nostra semifinale contro Trento sarà ovviamente molto dura, se giochiamo al nostro massimo possiamo raggiungere la finale”.   
È proprio il capitano bianconero Atanasijevic a suonare la carica.

I Block Devils sosterranno oggi pomeriggio e domattina gli allenamenti di rifinitura all’Unipol Arena per prendere confidenza con l’impianto di gioco e per fare il punto sugli ultimi accorgimenti di ordine tecnico-tattico. Un rebus la formazione di Perugia. Heynen con ogni probabilità deciderà solo all’ultimo l’assetto iniziale che scenderà in campo con i ballottaggi Atanasijevic-Ter Horst in posto due e Russo-Ricci in posto tre. A completare i sette di partenza Travica in regia, Solè al centro, Leon e Plotnytskyi schiacciatori e Colaci libero.

Si gioca per un posto in finale e tanto basta a capire che domani, oltre agli aspetti tecnici e tattici, conteranno il cuore, il coraggio, la voglia di vincere e la forza di non mollare quando l’altra squadra spingerà forte. 

Sostieni Volleyball.it