Del Monte Coppa Italia: Vettori riapre all’Italia: “Interessa? Egoisticamente dico sì”

1484
Luca Vettori

CASALECCHIO DI RENO – Al centro dei temi trattati su Raisport nei salottini post partita e nelle telecronache delle semifinali si parla principalmente di mercato e convocazioni azzurre, seppur alle possibili convocazioni manchino ancora almeno tre/quattro mesi. Meno di Coppa Italia.

Luca Vettori, nel salottino dopo la semifinale persa con Civitanova, nelle parole espresse a precisa domanda sulla nazionale ha evidenziato come nella sua testa la porta sulla maglia azzurra non sia più così chiusa: “E’ sempre molto scomoda come domanda, ma mi è stato se mi piacerebbe, da egoista direi di sì, ma capisco d’altra parte il peso che può aver avuto il mio no in passato, quindi sono sereno su quella che sarà la mia estate e penso che debba esserlo anche Chicco nelle sue scelte. Io probabilmente più che in passato credo di poter ricoprire un certo ruolo all’interno della squadra, ma credo anche che ci siano tanti giocatori che abbiano questa forza, questa consapevolezza… Non so, ci si penserà più avanti”

Il Ct Blengni, arrivato al salottino subito dopo Vettori, ha ribadito ancora una volta che: “Per Tokyo si prendono in considerazione tutti i giocatori italiani”. Su Vettori: “E’ un discorso particolare, non mi sembra questo il momento di affrontarlo. Ha comunque fatto una buonissima partita e ne sta facendo di buone”. 

Su Travica, incalzato da Fabio Vullo nel ruolo di voce tecnica di Raisport, Blengini ha evidenziato ancora una volta come stia “guardando a tutti gli italiani” ribadendo però che “non sempre la squadra più forte è composta dai più forti”. Una situazione che lo stesso Vullo ha vissuto sulla sua pelle negli anni ’90 con Velasco.

Sostieni Volleyball.it