Del Monte Supercoppa: La Lube si riscatta. 3-1 a Perugia. Juantorena a riposo

Bruno esulta, Lanza no - foto © Tarantini

Finale 3° posto
Sir Safety Conad Perugia-Cucine Lube Civitanova 1-3
(25-16, 21-25, 23-25, 23-25)- il tabellino

PERUGIA – La Lube vince la finale per il 3° posto contro la Sir Safety Conad Perugia. Un 3-1 in rimonta, dopo aver perso il primo set, con i restanti tre parziali in forte equilibrio.

Non bastano i 24 punti di Atanasijevic per gli umbri contro una Lube ancorata sui bottini di Simon e Leal, 17 punti a testa, con Juantorena tenuto a riposo tutto il match.

SESTETTI – Padroni di casa in campo col sestetto annunciato e titolare, mentre tra i marchigiani coach Medei lascia a riposo in avvio Juantorena, sostituito da Massari, e Cester, al suo posto Diamantini.
LA PARTITA – L’allungo iniziale è targato Sir (7-4) e il primo cartellino verde del match è per Podrascanin che si autoaccusa del tocco a muro su attacco di Simon (7-5). Il servizio a 123 km orari di Leon costringe la panchina Lube a fermare il gioco (13-8) senza riuscire a stoppare l’avanzata della Sir che si porta sul 18-10. Stankovic mette out la palla del 22-14, il punto finale arriva da un errore in battuta di Simon (25-16).
Sir Safety Conad subito sugli scudi in avvio di secondo set grazie a un buon turno di Ricci in battuta (6-3). Immediato il time out di Medei, seguito dalla reazione Lube che agguanta l’avversario sul 10-10 poi si porta sul 12-14 con il muro di Diamantini su Leon. Ora sono i campioni d’Italia in difficoltà (15-18 e time out Bernardi). Sul 17-20 Medei riprova il doppio cambio, D’Hulst-Sokolov per Simon-Bruno, che frutta un altro break proprio grazie al bulgaro (18-22). Il set è ormai dalla parte della Lube. Lanza mette out il servizio del 21-25.
Lo schiacciatore azzurro ex Trento è protagonista del 6-4 con cui gli umbri aprono il terzo parziale. I cucinieri rispondono e vanno avanti con il muro su Leon (9-10). Continua il punto a punto fino a un nuovo vantaggio perugino firmato da Atanasijevic (13-14) che prelude però a tre punti in fila di Civitanova (15-18 e time out Bernardi). Bernardi si gioca la carta Galassi per Ricci e viene ripagato da due block consecutivi che riportano avanti la Sir (20-19, time out Medei). La battaglia finale è vinta dai ragazzi di Medei grazie a 2 punti di Leal (25-23). Perugia più precisa in attaccato, marchigiani chirurgici al servizio (tre ace contro zero).
Simon stoppa due volte di fila Leon e lancia la Lube sul 3-0, risponde la Sir sempre a muro per il 6-5. Sul 6-6 Stankovic abbandona la contesa per un problema fisico, Medei manda in campo Cester. Anche Bernardi concede riposo a uno dei suoi reduci dal mondiale, Podrascanin, e inserisce Galassi. E’ Atanasijevic a propiziare il nuovo vantaggio Sir (17-16): si prosegue punto a punto fino alla schiacciata vincente di Leal (23-25).

Sostieni Volleyball.it