Del Monte Supercoppa: Velasco, “Abbiamo giocatori forti di testa”. Le dichiarazioni post finali

Julio Velasco, Giulia Gabana e Catia Pedrini - Modena festeggia la conquista della Supercoppa - foto © Daniela Tarantini

PERUGIA – Le dichiarazioni dei protagonisti delle due finali.

Finale 1° posto Azimut Leo Shoes Modena – Itas Trentino 3-2 

JULIO VELASCO (allenatore Azimut Leo Shoes Modena): “E’ stata una partita durissima. I ragazzi sono stati davvero bravi a rientrare in gara dopo i giri a vuoto del terzo e del quarto set per poi ritrovare la lucidità al tie break e andarsi a prendere questo trofeo. Merito soprattutto dei giocatori, con un solo time out noi allenatori incidiamo poco. I ragazzi sono stati bravissimi sia a non pensare ai punti persi sia a mantenersi in partita dopo aver perso male il quarto set. Abbiamo giocatori forti di testa e questo è importante perché la tecnica si può migliorare, ma quella mentale è stata una grande prova. E’ stata una vittoria che lascia ben sperare per la crescita della squadra. Si sono guadagnati due giorni di riposo”.
 
IVAN ZAYTSEV (Azimut Leo Shoes Modena): “E’ una bellissima vittoria del gruppo. L’avvio è stato grintoso come in Semifinale e abbiamo incanalato la gara sui binari giusti, poi è arrivato un calo. Ci può stare in questa fase dell’anno. Bravi noi a riprenderci nel momento clou”.

ANGELO LORENZETTI (allenatore Itas Trentino): “La Finale è stata combattuta e i complimenti vanno a entrambe le squadre. Sotto 0-2 ci stava di non trovare più il bandolo della matassa, invece ci siamo ritrovati, ma siamo caduti nel quinto set. Dobbiamo lavorare ancora tanto”.
 
JENIA GREBENNIKOV (Itas Trentino): “E’ stata una finale di Supercoppa molto intensa: Modena è andata avanti di due set soprattutto grazie alla battuta, poi è toccato a noi. Alla fine loro hanno avuto un po’ di energia in più: d’altronde il quinto set si gioca su poche palle”.

Finale 3° posto Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova 1-3

LORENZO BERNARDI (allenatore Sir Safety Conad Perugia): “Le sconfitte non fanno mai bene, ma in questo momento dobbiamo avere grande voglia di migliorarci quotidianamente. Alcuni aspetti da perfezionare li abbiamo individuati. Con il lavoro incrementeremo il rendimento”.
 
WILFREDO LEON (Sir Safety Conad Perugia): “Sicuramente non è l’esordio in cui speravamo, ma possiamo riflettere e vedere al video tutti gli errori commessi in partita. Il lavoro in palestra ci consentirà di migliorare rispetto a quello che abbiamo fatto vedere in questa due giorni di gare”.
 
GIAMPAOLO MEDEI (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Abbiamo dimostrato di esserci grazie a una maggiore continuità rispetto a ieri. Stare in campo ora ci serve per migliorare l’intesa, ma siamo contenti per la vittoria e per l’opportunità di crescita che ci ha dato questo match”.
 
ROBERTLANDY SIMON (Cucine Lube Civitanova): “In questa due giorni ci sono stati degli alti e bassi. Dobbiamo registrare alcune fasi di gioco, ma oggi ci siamo espressi bene quando contava. Con il lavoro insieme possiamo crescere come squadra ed elevare il nostro livello di gioco”.
 

Sostieni Volleyball.it