PERUGIA – Cerca di conquistare il passaggio in finale la Despar Perugia che domani pomeriggio scende in campo al Palanorda per misurarsi ancora con la Foppapedretti Bergamo.

Gli addetti ai lavori avevano previsto una serie combattuta, incrementando le quotazioni delle lombarde ma di certo il risultato della seconda sfida era alquanto imprevedibile dopo la battaglia della prima.

I pronostici erano dovuti anche ai precedenti tra le due squadre, un bilancio favorevole alle lombarde tra le mura amiche, specie nelle ultime stagioni.

Dopo il successo nel primo atto della serie, le umbre avevano rialzato le loro quotazioni, dopo la debacle nel secondo le orobiche sono favorite.

La compagine guidata dal tecnico Lorenzo Micelli non ha dubbi sulla formazione da far scendere in campo con la schiacciatrice Indre Sorokaite desiderosa di dimostrare tutto il suo valore.

Tra le ragazze dell’allenatore Emanuele Sbano potrebbe essere interessante l’apporto della schiacciatrice israeliana Tatiana Artmenko, una delle pedine utilizzate per dare man forte alla compagine nei momenti di difficoltà.

Bella e spettacolare la sfida tra i due liberi, la bergamasca Paola Croce e la perugina Chiara Arcangeli, che hanno mostrato le loro grandi doti nei fondamentali di seconda linea.

Questo terzo scontro della serie dei play-off si presenta con credenziali di assoluto equilibrio, dovendo considerare che la battaglia tra le due antagoniste è in perfetta parità nel computo totale della stagione in corso (due successi e due sconfitte).

Quanto detto in precedenza non conta, la situazione attuale è sull’uno pari, si riparte nuovamente da zero, per accedere alla finalissima bisogna espugnare il campo avversario.

Probabile formazione Perugia: Marinova in regia, Francia opposta, Gioli e Crisanti centrali, Pachale e Del Core schiacciatrici, Arcangeli libero.