Doping: Nuovo caso. La serba Antonijevic positiva alla stessa stessa sostanza di Sylla

Nuovo caso di doping tra le pallavoliste che hanno partecipato alla Final Six del World Grand Prix 2017 a Nanjing, in Cina

Ana Antonijevic

BELGRADO – La notizia – alle persone più vicine all’atleta – era nota da ieri, ma da Belgrado è trapelata ai media solo oggi. Dal World Grand Prix arriva la notizia di un altro caso di positività in un controllo antidoping effettuato durante la Final Six di Nanchino.

La positività ha colpito la palleggiatrice Ana Antonijevic, trent’anni, positiva al clenbuterolo, la stessa sostanza trovata nel sangue della schiacciatrice italiana Miriam Sylla.

Una doppia positività che alimenta il sospetto che la sostanza possa essere stata assunta tramite cibo, come ipotizzato dalla stessa Federvolley italiana. 

 

Sostieni Volleyball.it