Europei 1979: I risultati maschili. Oro all’Urss

15

1979: Parigi (5-12/10) – Vincitore Urss

E forse l’Urss più forte di tutti i tempi quella che sbanca il tavolo continentale (Kondra miglior giocatore del torneo e gli altri assi al “top” della maturazione fisico-tecnica). In ripresa la Polonia dopo la scoppola del Mondiale romano, sorprende la Jugoslavia, terza dopo la squalifica di un anno e mezzo per rinuncia alla Coppa del Mondo.
L’Italia nel girone finale a sei coglie un successo di prestigio (il primo della storia) sulla Cecoslovacchia.

Formula: 12 squadre in tre gironi eliminatori da 4. Le prime due si qualificano per la poule dal 1° al 6° posto (restano validi i risultati degli scontri diretti dell’eliminatoria), terze e quarte giocano dal 7° al 12°.

Fase eliminatoria: Girone A (Nantes): Urss-Ungheria 3-0, Jugoslavia-Grecia 3-1; Urss-Grecia 3-0, Jugoslavia-Ungheria 3-0; Urss-Jugoslavia 3-2, Ungheria-Grecia 3-1.
Classifica: Urss (9-2) 6, Jugoslavia (8-4) 4, Ungheria (3-7) 2, Grecia (2-9) 0.

Girone B (St.Quentin): Italia-Belgio 3-1, Polonia-Bulgaria 3-1; Bulgaria-Belgio 3-2, Polonia-Italia 3-1; Polonia-Belgio 3-1, Italia-Bulgaria 3-1. Classifica: Polonia (9-3) 6, Italia (7-5) 4, Bulgaria (5-8) 2, Belgio (4-9) 0.

Girone C (Tolosa): Romania-Germania Est 3-0, Francia-Cecoslovacchia 3-2; Francia-Germania Est 3-0, Cecoslovacchia-Romania 3-1; Cecoslovacchia-Germanla Est 3-1, Romania-Francia 3-2. Classifica: Francia (8-5) 4, Cecoslovacchia (8-5) 4, Romania (7-5) 4, Germania Est (1-9) 0.

Finali: 1°-6° (Parigi): Jugoslavia-Cecoslovacchia 3-1, Francia-Italia 3-1, Urss-Polonia 3-0; Jugoslavia-Francia 3-0, Polonia-Cecoslovacchia 3-0, Urss-Italia 3-0; Jugoslavia-Italia 3-2, Urss-Cecoslovacchia 3-0, Polonia-Francia 3-2; Urss-Francia 3-1, Polonia-Jugoslavia 3-0, Italia-Cecoslovacchia 3-0. Classifica: Urss (15-3) 10, Polonia (12-6) 8, Jugoslavia (11-9) 6, Francia (9-12) 4, Italia (7-12) 2, Cecoslovacchia (3-15) 0.

7°-12° (Nancy): Romania-Grecia 3-1, Bulgaria-Germania Est 3-2, Ungheria-Belgio 3-1; Germania Est-Grecia 3-0, Romania-Belgio 3-0, Ungheria-Bulgaria 3-2; Grecia-Bulgaria 3-1, Germania Est-Belgio 3-0, Romania-Ungheria 3-1; Ungheria-Germania Est 3-0, Belgio-Grecia 3-0, Romania-Bulgaria 3-0. Classifica: Romania (15-2) 10, Ungheria (13-7) 8, Germania Est (8-9) 4, Bulgaria (9-13) 4, Belgio (6-12) 2, Grecia (5-13) 2.

Classifica finale: 1° Urss, 2° Polonia, 3° Jugoslavia, 4° Francia, 5° Italia, 6° Cecoslovacchia, 7° Romania, 8° Ungheria, 9° Germania Est, 10° Bulgaria, 11° Belgio, 12° Grecia.

I vincitori: Dorokhov, Ermilov, Kondra, Kusnetsov, Laschenov, Loor, Moliboga, Pantchenko, Savin, Selivanov, Tchernichev, Zaitsev. All.: Platonov.

Gli azzurri: Borgna (Klippan To), Cirota (Edilcuoghi Mo), Dall’Olio (Panini Mo), Dametto (Klippan To), Di Bernardo (Edilcuoghi Mo), Innocenti (Mazzei Pi), Lanfranco (Klippan To), Lazzeroni (Mazzei Pi), Negri (Edilcuoghi Mo), Rebaudengo Pi. (Klippan To), Recine (Grondplast Ra), Sibani (Panini Mo). All.: Pittera.