Europei 1985: I risultati maschili. Oro all’Urss

8

1985: Amsterdam (29/9-6/10) – Vincitore Urss

Antonov, lvanov, Vilde e Smugiliev sono i nomi nuovi che garantiscono un contributo determinante all’Urss lanciata verso la conquista del suo decimo europeo. Sul podio meritano una lode anche la quadratissima Cecoslovacchia del bomber Krejci e la spumeggiante Francia del geniale regista Fabiani. L’Italia illude nella prima fase spaventando per oltre due ore i sovietici e poi si sfalda finendo per collezionare ben sei sconfitte consecutive!

Formula: 12 squadre divise in tre gironi eliminatori da 4. Le prime due si qualificano per la poule dal 1° al 6° posto, (restano validi i risultati ottenuti negli scontri della prima fase), le ultime due partecipano al girone dal 7° al 12°.

Fase eliminatoria: Girone A (Voorburg): Urss-Svezia 3-0, Italia-Grecia 3-0; Grecia-Svezia 3-2, Urss-Italia 3-1; Svezia-Italia 3-2, Urss-Grecia 3-0. Classifica: Urss (9-1) 6, Italia (6-6) 2, Svezia (5-8) 2, Grecia (3-8) 2.

Girone B (Zwolle): Polonia-Romania 3-0, Cecoslovacchia-Spagna 3-0; Romania-Spagna 3-1, Cecoslovacchia-Polonia 3-1; Cecoslovacchia-Romania 3-1, Polonia-Spagna 3-0. Classifica: Cecoslovacchia (9-2) 6, Polonia (7-3) 4, Romania (4-7) 2, Spagna (1-9) 0.

Girone C (Den Bosch): Olanda-Jugoslavia 3-1, Francia-Bulgaria 3-0; Francia-Olanda 3-0, Bulgaria-Jugoslavia 3-0; Francia-Jugoslavia 3-1, Bulgaria-Olanda 3-2. Classifica: Francia (9-1) 6, Bulgaria (6-5) 4, Olanda (5-7) 2, Jugoslavia (2-9) 0.

Finali: 1°-6° posto (Amsterdam): Urss-Cecoslovacchia 3-0, Francia-Polonia 3-1, Bulgaria-Italia 3-2; Cecoslovacchia-Francia 3-1, Urss-Bulgaria 3-1, Polonia-Italia 3-0; Cecoslovacchia-Bulgaria 3-0, Urss-Polonia 3-0, Francia-Italia 3-1; Polonia-Bulgaria 3-0, Cecoslovacchia-Italia 3-1, Urss-Francia 3-0. Classifica: Urss (15-2) 10, Cecoslovacchia (12-6) 8, Francia (10-8) 6, Polonia (8-9) 4, Bulgaria (4-14) 2, Italia (5-15) 0.

7°-12° (Groningen): Grecia-Romania 3-1, Olanda-Spagna 3-2, Svezia-Jugoslavia 3-0; Grecia-Spagna 3-0, Romania-Jugoslavia 3-0, Svezia-Olanda 3-0; Jugoslavia-Spagna 3-1, Olanda-Grecia 3-0, Romania-Svezia 3-2; Grecia-Jugoslavia 3-0, Svezia-Spagna 3-1, Romania-Olanda 3-1. Classifica: Grecia (12-6) 8, Romania (13-7) 8, Svezia (13-7) 6, Olanda (10-9) 6, Jugoslavia (4-13) 2, Spagna (5-15) 0.

Classifica finale: 1° Urss, 2° Cecoslovacchia, 3° Francia, 4° Polonia, 5° Bulgaria, 6° Italia, 7° Grecia, 8° Romania, 9° Svezia, 10° Olanda, 11° Jugoslavia, 12° Spagna.

I vincitori: Antonov, Chkurikin, Dillenburg, Gribov, Ivanov, Losev, Pantchenko, Savin, Smugiliev, Sorokolet, Vilde, Zaitsev. All.: Platonov.

Gli azzurri: Babini (Mapier Bo), Bertoli (Panini Mo), Dametto (Panini Mo), De Luigi (Bistefani To), Errichiello (Santal Pr), Lanfranco (Santal Pr), Lucchetta A. (Panini Mo), Lucchetta P.P. (Santal Pr), Milocco (Enermix M1), Rebaudengo (Santal Pr), Vecchi (Santal Pr), Vullo (Bistefani Cus To). All.: Prandi.