Europei F.: Pool C. Caprara vince il derby con Santarelli, Olanda ed Ungheria vincono 3-0

BUDAPEST – Nella prima giornata della Pool C (ben 3 gli allenatori italiani) vittorie per Azerbaijan, Olanda, Ungheria.

Croazia – Azerbaijan 2-3 (13-25, 25-20, 25-22, 24-26, 15-17)
Top Scorer: Fabris 31, Samadan 17, Dumancic 13, Mlinar 9, Ikic 5; Samadova 28, Hasanova 16, Rahimova 13, Azizova 9, Abdulazimova 6, Aliyeva 5, Bezsonova 5.

Dopo 2 ore e mezzo di battaglia (durata favorita anche da alcune interminabili soste al videocheck) ed una partita che ha spesso cambiato volto è l’Azerbaijan di Caprara a festeggiare la vittoria contro la Croazia di Santarelli: un’invasione a rete chiude la contesa alla terza palla match delle azere. Fabris (31 punti, 38% di vinc. e 18% di eff. in att., 1 muro e 3 ace) vince la sfida nella sfida con Rahimova (appena 13 punti, 23% di vinc. e 3% di eff., 1 muro e 3 ace), ma non basta visto che Mlinar ed Ikic sono alternative poco credibili in banda mentre dall’altra parte Samadova si esalta con 28 punti (47% di vinc. e 39% di eff. in att., 3 muri e 2 ace).
Dopo un avvio decisamente complicato (13-25 e 14-18 nel 2° set), la Croazia riesce comunque ed entrare in partita ribaltando il secondo parziale e vincendo poi anche il terzo sempre sul filo dell’equilibrio. Quando anche il quarto set sembra promettere poco di buono per le azere (sotto 9-7 dopo essere state avanti 2-5) ecco che Caprara pesca con profitto dalla panchina con gli inserimenti di Azizova e Bezsonova al posto di Rahimova ed Aliyeva e l’Azerbaijan passa a condurre 17-21. La Croazia si illude ancora nel finale di 4° set (rimonta sino al 24-24 poi 2 errori di Fabris mandano il match al tie-break) e nella prima parte del quinto (condotto 8-5 e 10-7), ma lo spunto finale è dell’Azerbaijan.

Olanda – Romania 3-0 (25-21, 25-18, 25-9)
Top Scorer: Belien 13, Plak 13, Balkestein-Grothues 12, Buijs 10, Lohuis 7; Baciu 10, Budai-Ungureanu 10, Trica 10
Pur con un roster rinforzato rispetto a quello che aveva vinto la Silver European League la Romania di Pedullà può ben poco contro la decisamente più quotata Olanda che infatti non si lascia sfuggire il 3-0.
Da segnalare che nelle orange resta in panchina Sloetjes mentre è Plak ad essere schierata titolare. Una bocciatura per il neoacquisto di Scandicci dopo il flop nel match decisivo di Catania o solo un turno di riposo?

Ungheria – Estonia 3-0 (25-15, 25-17, 25-12)
Top Scorer: A. Nemeth 14, Sandor 11, Szakmary 10, Pekarik 7; Kullerkann 5, Peit 4, Miilen 4, Hollas 4.
Esordio felice per l’Ungheria padrona di casa: la formazione di De Brandt domina dall’inizio alla fine e lascia la miseria di 47 punti ad una deludente Estonia. Stecca il neoacquisto di Chieri Kertu Laak: 1 punto, 3 errori e 3 murate su 16 attacchi prima di finire in panchina. Bene invece la pari ruolo Anett Nemeth: 14 punti, 50% in att. e 3 ace.

Sostieni Volleyball.it