Europei F.: Vittorie da 3 punti per le big, Germania-Bulgaria 3-2 nel match clou, la Spagna sorprende la Grecia. Fedorovtseva 11 ace!

2024

MODENA – Altro giorno di gare con 8 partite agli Europei femminili.
Nella Pool A tutto come da copione con la Russia che travolto 3-0 la cenerentola Azerbaijan (da segnalare però gli 11 ace con 2 soli errori di Fedorovtseva top scorer con 24 punti) e la grande favorita Serbia che ha rifilato un triplice 25-21 al Belgio. Bella sfida fra le attese Boskovic (27 punti e 63% in att.) ed Herbots (20 punti e 58% in attacco).
Fra tanti match scontati equilibrio ed emozioni oggi sono arrivati dalla Pool B con 2 match conclusi al tie-break. Nella prima sfida la Spagna ha superato a sorpresa la Grecia (nelle qualificazioni c’era stato un doppio netto 3-0 per le elleniche) che si candida a squadra più deludente dell’europeo. Per Vasilantonaki (30 punti) e compagne anche il rimpianto di aver sprecato un vantaggio di 8-3 nel set decisivo (striscia di 8 punti consecutivi sul turno di battuta di Varela Gomez). A seguire nel match clou la Germania ha riscattato la sconfitta con la Polonia beffando al tie-break la Bulgaria a cui non è bastato realizzare 5 punti in più nel corso dell’incontro. Troppi i problemi in ricezione per Vasileva (9% di prf.) e compagne (12% di prf. e 28% di pos. di squadra) che invece hanno fatto meglio in attacco e in battuta (nel saldo ace-errori).
Nella Pool C la Croazia di Santarelli soffre sino al 12-19 del primo set, poi cambia passo vincendo il parziale a 21 e travolge 3-0 la Slovacchia di Fenoglio.
Chiude il quadro la Pool D con le vittorie scontate della Turchia di Giovanni Guidetti sulla Svezia di Ettore Guidetti (vicina al successo nel primo set) e dell’Olanda sulla Romania di Pedullà che riesce a sorpresa a vincere il 2° set senza però rendersi mai pericolosa negli altri parziali.

Risultati 22 agosto
Pool A (a Belgrado)
Russia – Azerbaijan 3-0 (25-16, 25-17, 25-13) – il tabellino
Serbia – Belgio 3-0 (25-21, 25-21, 25-21) – il tabellino

Classifica: Serbia 3v-0p 9p, Russia 2v-0p 6p, Belgio 1v-1p 3p, Bosnia & Herzegovina 1v-1p 3p, Francia 0v-2p 0p, Azerbaijan 0v-3p 0p.

Pool B (a Plovdiv)
Grecia – Spagna 2-3 (22-25, 26-24, 16-25, 25-22, 13-15) – il tabellino
Germania – Bulgaria 3-2 (25-23, 16-25, 25-21, 18-25, 15-10) – il tabellino

Classifica: Polonia 3v-0p 9p, Bulgaria 2v-1p 7p, Germania 2v-1p 5p, Rep. Ceca 1v-2p 3p, Spagna 1v-2p 2p, Grecia 0v-3p 1p.

Pool C (a Zadar)
Croazia – Slovacchia 3-0 (25-21, 25-14, 25-13) – il tabellino
Italia – Ungheria 3-0 (25-16, 25-15, 25-19) – il tabellino

Classifica: Croazia 3v-0p 9p, Italia 2v-0p 6p, Ungheria 1v-2p 4p, Svizzera 1v-1p 2p, Slovacchia 0v-2p 0p, Bielorussia 0v-2p 0p.

Pool D (a Cluj Napoca)
Turchia – Svezia 3-0 (31-29, 25-21, 25-11) – il tabellino
Olanda – Romania 3-1 (25-11, 25-27, 25-17, 25-14) – il tabellino

Classifica: Olanda 3v-0p 9p, Turchia 3v-0p 9p, Svezia 2v-1p 5p, Ucraina 1v-2p 3p, Finlandia 0v-3p 1p, Romania 0v-3p 0p.

Sostieni Volleyball.it