MODENA – Panoramica sulle altre 7 partite della 4° giornata degli Europei maschili.

Pool A (a Montpellier)
Portogallo – Francia 0-3 (11-25, 20-25, 23-25)
Top Scorer: Bruno Cunha 9, Alexandre Ferreira 9, Lourenco Martins 7; Boyer 17, Lyneel 11, K. Tillie 10, Le Goff 10.
Terza vittoria per 3-0 per i padroni di casa che si presenteranno dunque alle sfide con Bulgaria e Italia senza set al passivo. Il match di oggi è scorso via piuttosto liscio (67% in att., 9 muri e 7 ace per la formazione di coach Tillie) presentando qualche difficoltà solo nel set conclusivo quando il Portogallo è rimasto in corsa sino al 22-22. Un ace di Boyer ha creato il break decisivo (22-24) ed i lusitani hanno poi fallito il contrattacco del possibile 24-24.

Classifica Pool A: Francia 3v-0p 9p, Bulgaria 3v-0p 9p, Italia 3v-0p 9p, Grecia 0v-3p 0p, Portogallo 0v-3p 0p, Romania 0v-3p 0p.


Pool B (ad Anversa)

Spagna – Belgio 0-3 (17-25, 21-25, 14-25)
Top Scorer: V. Rodriguez Perez 10, Villena 8, Colito 6, J. M. Gonzalez 6; Deroo 21, T. Rousseaux 11, Tuerlinckx 10, Van De Voorde 7.
Trascinato dai 21 punti di Deroo (80% in att., 4 muri, 1 ace, 0 err. e 0 murate in att.!) il Belgio conquista la sua terza vittoria e resta in testa alla classifica del girone.

Serbia – Slovacchia 3-0 (25-19, 25-20, 25-21)
Top Scorer: U. Kovacevic 17, Krsmanovic 11, Ivovic 11, Luburic 10; M. Patak 12, Michalovic 8, Lux 7.
Kovac lascia inizialmente a riposo Atanasijevic, Petric e Podrascanin, ma nonostante le percentuali modeste di Luburic (39% di vinc. e 6% di eff. in att.) la sua Serbia batte comunque 3-0 la Slovacchia (inizialmente a riposo Michalovic) e resta a punteggio pieno.

Classifica Pool B: Belgio 3v-0p 8p, Serbia 2v-0p 6p, Slovacchia 2v-1p 5p, Spagna 0v-2p 1p, Germania 0v-2p 1p, Austria 0v-2p 0p.

Pool C (a Lubiana)
Bielorussia – Finlandia 3-2 (13-25, 17-25, 30-28, 25-22, 15-13)
Top Scorer: Udrys 21, Miskevich 11, Busel 10, Charapovich 9, Antanovich 7; Sivula 20, Siltala 15, Siirila 14, Ronkainen 10, Kaurto 8.
Dopo essere stata travolta nei primi 2 parziali e dopo aver inseguto per tutto il terzo set (3-8 al primo time-out tecnico, 13-16 al secondo e 20-23 nel finale), la Bielorussia annulla 5 match point alla Finlandia e completa una rimonta sensazionale che potrebbe valere l’accesso agli ottavi di finale. Decisivi gli ingressi dalla panchina di Burau, Tsiushkevich, Antanovich, Udrys (top scorer del match) e Charapovich.

Turchia – Slovenia 0-3 (28-30, 16-25, 23-25)
Top Scorer: Gungor 13, Lagumdzija 10, Ulu 6; T. Urnaut 16, Gasparini 12, Pajenk 9, Cebulj 8.
La Slovenia di Giuliani impiega qualche minuto a carburare (9-4 per la Turchia in avvio di primo set) poi sale di livello e trascinata dagli attacchi di Urnaut (78% di vinc. e 72% di eff.) e dai sempri redditizi turni di battuta di Kozamernik batte 3-0 un’ostica Turchia che si arrende solo in volata nel primo e nel terzo set.

Classifica Pool C: Slovenia 3v-0p 9p, Russia 3v-0p 9p, Finlandia 1v-2p 4p, Turchia 1v-2p 3p, Bielorussia 1v-2p 2p, Macedonia del Nord 0v-3p 0p.

Pool D (a Rotterdam)
Olanda – Polonia 0-3 (19-25, 18-25, 19-25)
Top Scorer: Abdel-Aziz 19, Van Garderen 8, Ter Horst 5; Leon 12, Muzaj 10, Bieniek 10, Kubiak 8, P. Nowakowski 7.
Nonostante i 19 punti col 59% in att. dell’ottimo Abdel-Aziz l’Olanda di Piazza, oggi troppo fallosa in battuta (20 err. con soli 3 ace), non riesce mai ad impensierire la favoritissima Polonia che quest’oggi ha fatto debuttare nell’europeo l’atteso Leon: l’ex-cubano è stato comunque poco servito in attacco (8 su 12, 0 murate, 1 err.) anche se grazie a 3 muri e 1 ace è risultato comunque il top scorer dei suoi con 12 punti. Ottima la prova a muro del team di Heynen: 11 vincenti contro i soli 4 degli olandesi. Da segnalare l’ottima affluenza di pubblico: 11000 spettatori.

Rep. Ceca – Estonia 3-0 (25-18, 34-32, 28-26)
Top Scorer: Hadrava 23, Dzavoronok 15, Zajicek 12, Galabov 11; Taht 17, Kollo 12, Kreek 9, Aganits 7.
Tradita nuovamente dall’opposto Teppan (3 punti, 3 murate e 1 errore su 14 attacchi) l’Estonia vede ridursi ulteriormente le chance di passare il primo turno. Trascinata da Hadrava e Dzavoronok la Rep. Ceca si impone 3-0 spuntandola all’undicesima palla set nel secondo set e alla prima nel terzo (doppio ace di Hadrava) dopo aver annullato 3 set point.

Classifica Pool D: Polonia 2v-0p 6p, Olanda 2v-1p 6p, Rep. Ceca 1v-1p 3p, Montenegro 1v-1p 3p, Ucraina 1v-1p 3p, Estonia 0v-3p 0p.