Europei M.: Ecco De Giorgi, oro europeo a Stoccolma 1989 e a Katowice 2021. Nuova “Generazione di Fenomeni” al via?

1650

KATOWICE – Chiude l’Europeo e la sua prima stagione da Ct azzurro con 11 vittorie su 11 gare alla guida della nazionale e un oro continentale che all’Italia mancava da Roma2005. Ferdinando De Giorgi fa percorso netto all’Europeo con 9 vittorie su 9 a cui si aggiungono i due successi test con il Belgio in quel di Mantova, ma soprattutto ha vinto il titolo continentale con la squadra più giovane – per età media – dell’intero torneo e con ben 8 debuttanti in una rassegna di questo livello.

PUGLIA – Nato a Squinzano, provincia di Lecce, il 10 ottobre 1961, professore di educazione fisica, ha all’attivo una lunga carriera da palleggiatore costellata di successi ottenuti sia nei club dove ha militato sia in Nazionale. Nella sua più che ventennale carriera da giocatore ha indossato la casacca di prestigiosi club quali Cuneo e Modena con in quali ha vinto titoli nazionali e internazionali.

Ricorda di “non aver mai detto addio alla nazionale”, maglia che ha vestito – da atleta – 330 volte e con la quale ha vinto i tre titoli mondiali tra il 1990 e il 1998 (Rio de Janeiro 1990, Atene 1994, Tokyo 1998) ma soprattutto (oltre a 5 World League) i Campionati Europei di Stoccolma 1989, dove tutto – per il volley moderno italiano – ebbe inizio.

PRIMA PANCHINA A META’ – Nel 2001 la sua prima esperienza nelle vesti di allenatore-giocatore, a Cuneo. Nella stagione 2002-2003 ha abbandonato definitivamente l’attività di giocatore per diventare allenatore a tutti gli effetti passando l’anno successivo da Cuneo a Perugia, società con cui ha conquistato uno storico accesso alla finale scudetto.
Dal 2005 al 2010 ha allenato la Lube Volley vincendo sei titoli tra cui uno scudetto e due Coppa Italia.
La sua carriera è poi movimentatta da una esperienza in Russia allenatore del Fakel Novy Urengoy, poi in polonia allo Zaksa Kedzierzyn-Kozle per due stagioni (dal 2015 al 2017) conquistando due titoli nazionali e una Coppa di Polonia.

ESONERI E GIOIE – Amara la sua storia come Ct della Polonia durata pochissimi mesi, il tempo dell’Europeo 2017, tanto da tornare subito in un club, lo Jastrzebski Wegiel prima di tornare in Italia alla Lube (dicembre 2018) dove ha rivinto lo scudetto, una Champions League, il Mondiale per Club e due Coppa Italia… Fino alla curiosa staffetta anticipata con Blengini. Lui a finire la stagione di club nel club marchigiano e De Giorgi a firmare il contratto con la Fipav e iniziare a lavorare su un gruppo di giovani in vista dell’Europeo mentre Blengini a Tokyo guidava la spedizione azzurra fino ai Quarti di finale.

IL DEBUTTO – De Giorgi ha esordito ufficialmente sulla panchina azzurra il 25 agosto 2021 a Mantova per un impegno amichevole contro il Belgio vinto con il punteggio di 3-0.

Ferdinando De Giorgi sulla panchina azzurra
Esordio: Mantova, amichevole, 25/08/21 Italia – Belgio 3-0
Gare totali: 11
Vittorie: 11
Percentuali vittorie: 100%

Sostieni Volleyball.it