Bulgaria – Germania 3-0 (25-19, 25-23, 25-23) –Tabellino

SOFIA
– Sostenuta da più di 12000 spettatori dell’Armec Arena la Bulgaria supera lo scoglio Germania per 3-0 e vola in semifinale dove l’attende la Francia.

La gara si apre con un immediato allungo bulgaro (11-6). La Germania impatta immediatamente ma il muro degli uomini di Kostantinov (ben 9) portano la Bulgaria al successo del parziale 25-19.

Secondo set più equlibrato con la Germania capace di prendere l’iniziativa. La Bulgaria torna a impensierire l’avversario al servizio con Vladimir Nikolov e Todor Aleksiev a far tornare avanti i padroni di casa nei momenti chiave del set. E’ un muro a tre che chiude il secondo set 25-23.

Il terzo set è il più interessante. Sei punti consecutivi dei tedeschi di Vital Heynen portano la Germania avanti 6-11, ma i 12.000 spettatori dell’Armec Arena spingono Nikolov e compagni che capitalizzano anche diversi errori tedeschi. Il set è equilibrato fino al 23-23 ma il successo è bulgaro al primo match ball.

Vladimir Nikolov migliore top scorer del match con 14 punti, Viktor Yosifov e Todor Aleksiev e il tedesco Marcus Boehme hanno firmato 11 punti.

Sebastian Schwarz, (Germania): “Prima di tutto, congratulazioni alla Bulgaria. Hanno meritato di qualificarsi per le semifinali. Ci hanno battuto due volte per 3-0. Noi non eravamo nella condizione migliore per questo campionato. Non abbiamo giocato una buona pallavolo durante tutto il torneo. Ci è mancato qualcosa per centrare le semifinali. Certo per la Bulgaria il fattore casa era un vantaggio, ma noi non abbiamo giocato come lo scorso anno”.

Vital Heynen, allenatore della Germania: “Credo che la Bulgaria abbia giocato meglio di noi. Oggi ci siamo espressi meglio che nella prima partita durante la fase a gironi, ma non è stato sufficiente. Non sono felice, ma se devo fare una analisi devo ammettere che la Bulgaria ha meritato di qualificarsi per le semifinali”.

Plamen Konstantinov, allenatore della Bulgaria: “L’uomo di oggi è Niki Penchev. Tutta la squadra ha giocato questa partita per lui. Ha perso il suo patrigno la sera dopo la partita con l’Olanda ed è riuscito a superare la suo tragedia familiare e il suo dolore. Ha giocato molto bene e ha fatto una partita fantastica, come il resto della squadra. E’ l’uomo del giorno, questa vittoria è per Niki. La Francia ora è la favorita nella nostra semifinale. Hanno giocato qualche una grande pallavolo quest’anno, ma vedremo cosa succederà”.