Europei M.: Risultati, commenti e tabellini. L’Olanda di Piazza e Nimir (34) prenota la Pool C, la Germania “B” fa soffrire la Francia

2075

MODENA – Terminate le 8 partite odierne degli Europei maschili.
Nella Pool A sestetti rivoluzionati per Serbia e Portogallo che fanno turnover. Pronostico comunque rispettato con i campioni in carica che vincono 3-1 nonostante un passaggio a vuoto nel finale di 3° set. Bene la novità Peric con 17 punti il 56% in att. e 3 muri. Assente per infortunio Petric (rientrato a Belgrado), che però pare tornerà per la fase ad eliminazione diretta. Al quarto tentativo arriva finalmente la prima vittoria per 3-0 della Polonia; al Belgio resta il rimpianto di aver sprecato un set point nel 2° set perso 26-24 dopo essere stato avanti 19-21. Altri 6 muri per Nowakowski, dopo i 9 di ieri contro la Grecia.
Nella Pool B oltre alla convincente vittoria dell’Italia contro la Bulgaria arriva anche quella per 3-0 della Slovenia di Giuliani (10 muri e 5 ace di squadra) contro una Bielorussia fallosa che concede ben 32 errori punto.
Nella Pool C la Spagna ottiene un sofferto 3-1 sulla Macedonia del Nord e tiene vive le speranze di passaggio del turno, ma la partita di domani contro la Russia appare proibitiva per gli iberici. Nell’altra partita, uno dei due match clou di giornata, l’Olanda di Piazza e di uno scatenato Abdel-Aziz (34 punti, 55% di vinc. e 41% di eff. in att, 3 muri e 4 ace con soli 3 errori in battuta) ha sconfitto 3-1 in rimonta la Turchia di Lagumdzija (20 punti, 53% di vinc. e 37% di eff. in att., 3 muri e 1 ace), Gungor (20 punti, 64% in att., 2 muri e 4 ace) e Mandiraci (oggi sottotono con soli 13 punti, 22% di eff. in att. e 6 err. in batt.) salvando un set point nel 3° set e rimontando dal 15-10 nel quarto. Con i 3 punti gli orange si portano ad un passo dalla conquista del primo posto che arriverebbe domani in caso di vittoria da 3 punti contro la Finlandia.
Nella Pool D la Slovacchia resta in corsa per il passaggio del turno superando al tie-break la Lettonia risalendo dall’1-2 mentre nella sfida clou per il primato Giani a sorpresa fa turnover contro la Francia (rispetto alle prime 2 uscite restano in sestetto solo Zenger e Krick con Grozer che indossa addirittura la maglia da secondo libero). Le seconde linee della Germania non sono però affatto remissive sfoderando una grande prova in battuta (10 ace e 17 errori contro 7 ace e 19 errori per la Francia). Nel primo set la Francia la spunta solo 29-31 al 7° set point (e dopo averne salvato uno sul 29-28) con 2 ace consecutivi del neo entrato Faure. Nel secondo set i turni di battuta di Weber (bel bottino di 27 punti per il neoacquisto di Padova) e di un indemoniato Karlitzek (20 punti col 52% in att. e 4 ace) tramortiscono Grebennikov (35% di pos. e 20% di prf. in ricezione) e compagni che vanno sotto addirittura 14-3 e incassano un pesante 25-15. Ngapeth (top scorer dei suoi con 21 punti, il 55% in att., 2 muri e 1 ace) e compagni ripartono più convinti nel 3° set (11-16), ma la Germania risale sino al 19-19 e si arrende solo all’ace di Faure (20-22) e al muro di Chinenyeze su Weber (22-25). Anche nel 4° set strepitoso ingresso in battuta di Faure che propizia 4 break point (dal 17-15 al 17-20), ma la Germania non molla ed impatta a quota 21 finché per risolvere la partita sale in cattedra Ngapeth: attacco difficile da posto 2 (21-22), ace (21-23), finta di contrattacco di seconda e palleggio per Clevenot (21-24). Il punto della vittoria che ipoteca il primo posto della pool è di Patry: 22-25.

Pool A (a Cracovia)
Portogallo – Serbia 1-3 (15-25, 21-25, 25-22, 17-25) – il tabellino
Polonia – Belgio 3-0 (25-18, 26-24, 25-16) – il tabellino

Classifica: Polonia 4v-0p 11p, Serbia 3v-1p 10p, Ucraina 2v-1p 4p, Belgio 1v-3p 4p, Portogallo 1v-3p 3p, Grecia 0v-3p 1p.

Pool B (ad Ostrava)
Bulgaria – Italia 1-3 (19-25, 18-25, 25-17, 12-25) – il tabellino
Slovenia – Bielorussia 3-0 (25-20, 25-20, 25-15) – il tabellino

Classifica: Italia 3v-0p 9p, Slovenia 2v-1p 6p, Bulgaria 2v-1p 5p, Rep. Ceca 1v-2p 4p, Bielorussia 1v-2p 3p, Montenegro 0v-3p 0p.

Pool C (a Tampere)
Macedonia del Nord – Spagna 1-3 (23-25, 25-21, 28-30, 15-25) – il tabellino
Turchia – Olanda 1-3 (25-22, 25-27, 25-27, 23-25) – il tabellino

Classifica: Olanda 3v-1p 10p, Turchia 3v-1p 9p, Finlandia 2v-1p 6p, Russia 2v-1p 5p, Spagna 1v-3p 3p, Macedonia del Nord 0v-4p 0p.

Pool D (a Tallinn)
Lettonia – Slovacchia 2-3 (18-25, 25-23, 25-13, 19-25, 7-15) – il tabellino
Germania – Francia 1-3 (29-31, 25-15, 22-25, 22-25) – il tabellino

Classifica: Francia 3v-0p 9p, Germania 2v-1p 6p, Lettonia 1v-2p 5p, Slovacchia 1v-2p 3p, Estonia 1v-2p 2p, Croazia 1v-2p 2p.

Sostieni Volleyball.it