Rouzier protagonista, la Francia va in finale – foto © Tarantini, rip. vietata
Ngapeth – Pujol la gioia per la finale – foto © Tarantini, rip. vietata
La gioia di Tillie, che bella la sua Francia – foto © Tarantini, rip. vietata
La Francia festeggia con una “touche”… – foto © Tarantini, rip. vietata
BULGARIA – FRANCIA 2-3 (25-18, 25-22, 24-26, 21-25, 12-15) – il tabellino

SOFIA – Sarà la Francia ad affrontare la sorpresa Slovenia nella finale per il primo posto. Nonostante la giornata no in attacco e ricezione di Ngapeth i transalpini hanno rimontato 2 set di svantaggio grazie alle giocate di Rouzier e Tillie. Bulgaria tradita dall’esperto Vladimir Nikolov, molto negativo nel tie-break.

PIU’ E MENO – Con Ngapeth al 21% in attacco (-8% di eff.) e al 27% di ric. prf. ed un Le Roux poco efficace in attacco (4 su 13) e in battuta (6 errori) la Francia trova in Rouzier (30 punti col 52% in att.) e Tillie (55% in att., 76% di ric. pos.) i suoi uomini migliori. Nella Bulgaria bene Aleksiev (21 punti e 53% in att.) e Penchev (50% in att.), ma il palleggiatore Bratoev pasticcia troppo nel gioco al centro e l’opposto Nikolov incappa in una giornata no (36% di vinc. e 3% di eff.) che costa la partita anche per i tanti errori commessi nel tie-break.

FORMAZIONI – Francia in formazione tipo e Bulgaria che non recupera il libero Salparov: Toniutti-Rouzier; Ngapeth-Tillie; Le Roux-Le Goff; Grebennikov (L) per i transalpini; G. Bratoev-V. Nikolov; Penchev, Aleksiev; Todorov-Yosifov; V. Ivanov (L).

1° set: Botta (2-0) e risposta (3-3) in avvio poi la Bulgaria va in fuga sul turno di servizio float di Georgi Bratoev: ace su Ngapeth (5-3), out di Rouzier (6-3), ace su Ngapeth (7-3), muro su Tillie (8-3). Fioccano gli errori: prima Penchev (8-5), poi 2 volte Rouzier: 10-5. Oltre all’entusiasmo del pubblico ci sono anche i muri di Todorov (12-7 e 13-8) ed il contrattacco di Penchev (15-9) a spingere la Bulgaria mentre Le Roux sbaglia al servizio: 16-10. La Bulgaria tocca il +7 sul 20-13 (fallo di accompagnata fischiato agli ospiti) ed amministra agevolmente il vantaggio sino al servizio sparacchiato malamente out da Le Roux: 25-18. La Francia regala 12 errori punto ed ha Ngapeth a 0/10 in attacco.

2° set: Ngapeth comincia male anche il secondo set regalando il 2-1 con un attacco out, ma Yosifov (4-5) ed Aleksiev (4-6) restituiscono il favore. Ngapeth si accende con un muro su Nikolov (5-8) e due ace: 6-11. La Bulgaria torna sotto sfruttando un passaggio a vuoto di Tillie (attacco out del 8-11 e murata da Yosifov per il 10-12), ma viene ricacciata a -4 dall’ace di Rouzier (10-14) e da un muro su Nikolova (12-16). Al rientro in campo la Bulgaria torna in corsa con l’attacco out di Ngapeth (14-16), il muro di Aleksiev (15-16) e quello di Todorov su Ngapeth dopo scambio prolungato: 17-17. Aleksiev mura Ngapeth (errore di valutazione di Grebennikov in copertura) ed è sorpasso: 19-18. La giornata no del modenese prosegue con l’out del 20-18 poi Todorov mura il primo tempo telefonato di Le Roux: 21-18. E’ l’ultimo break point del set che dunque termina 25-22 per un’invasione rilevata sull’attacco out di Nikolov.

3° set: Tornano Toniutti e Ngapeth che avevano lasciato il posto a Pujol e Marechal nel finale del secondo set. Buona partenza della Francia: 0-3 con Rouzier e Ngapeth a segno. Distacco immutato al primo time-out tecnico: 5-8. Ngapeth continua però a stentare sia in ricezione che in attacco così la Bulgaria impatta col contrattacco di Nikolov (9-10) ed il muro di Todorov su Ngapeth (10-10). Si procede punto a punto fino al contrattacco di Rouzier (14-16) e all’ace di Toniutti: 16-19. Si arriva al 19-22 con un ulteriore break point per parte poi la Bulgaria impatta grazie all’attacco out di Le Roux (21-22) ed al muro di Yosifov su Rouzier: 23-23. Al secondo set point francese Ivanov però sbaglia in ricezione e Ngapeth porta a casa il 24-26. Francia che si aggrappa ai 10 punti di Rouzier nel set e resta nel match.

4° set: Come nel terzo partenza ad handicap dei bulgari: 0-3. La Francia pare mantenere il controllo del set e tocca il +4 con Ngapeth: 9-13. La Bulgaria però recupera i 3 break-point di svantaggio: muro di Todorov su Ngapeth (13-15), contrattacco di Aleksiev (15-16) e muro su Rouzier (16-16). Si procede punto a punto sino al 20-20 poi la Francia allunga nuovamente grazie al muro di Toniutti su Aleksiev (20-22) e ad un raro contrattacco di Ngapeth: 20-23. E’ ancora il modenese a chiudere il conto con 2 muri su Nikolov: 21-25.

5° set: Stavolta parte meglio la Bulgaria che scappa sul 4-1 con 3 errori francesi. Gli ospiti però rimontano col contrattacco di Tillie (4-3) e l’ace di Rouzier (5-5) poi Nikolov sbaglia 2 lungolinea consecutivi e si cambia campo sul 6-8. Entra al suo posto Gradinarov, ma è un errore di Ngapeth a rimettere in corsa la Bulgaria (7-8) che pareggia sull’errore di Rouzier: 9-9. Dopo il punto di Rouzier (9-10) torna Nikolov che però attacca in rete la palla del sorpasso (10-11) e prende muro a uno da Tillie (11-13). L’attacco out di Yosifov fissa il punteggio finale sul 12-15.