MODENA – Panoramica sulle ultime 4 partite della 5° giornata di gioco degli Europei maschili.

Pool D (a Rotterdam)
Polonia – Rep. Ceca 3-0 (25-18, 25-12, 25-15)
Top Scorer: Leon 15, Bieniek 13, Kubiak 10, P. Nowakowski 8, Muzaj 6; Hadrava 7, Galabov 7, Dzavoronk 6.
Con 10 muri (5 Bieniek), 8 ace (3 a testa per Leon e Nowakowski) e il 57% in att. di squadra (89% per Bieniek) la Polonia si conferma una delle favorite del torneo ed asfalta la Rep. Ceca rifilando a Dzavoronok e compagni ben 30 punti di scarto.

Classifica Pool D: Polonia 3v-0p 9p, Olanda 2v-1p 6p, Ucraina 2v-1p 6p, Rep. Ceca 1v-2p 3p, Montenegro 1v-2p 3p, Estonia 0v-3p 0p.

Pool C (a Lubiana)
Bielorussia – Macedonia del Nord 1-3 (25-23, 19-25, 27-29, 20-25)
Top Scorer: Miskevich 12, Charapovich 11, Kuklinski 9, Udrys 8, Busel 8; N. Gjorgiev 37, Ljaftov 15, Milev 11, Madjunkov 7.
Con una prestazione da 37 punti ed il 62% in att. Nikola Gjorgiev riscatta le prime 3 opache performance e regala alla Macedonia del Nord la sua prima vittoria in un campionato europeo. La qualificazione agli ottavi è però ancora distante e per sperare nell’impresa la formazione di coach Matijasevic dovrebbe strappare almeno un punto alla Slovenia.

Classifica Pool C: Russia 4v-0p 12p, Slovenia 3v-0p 9p, Finlandia 1v-3p 4p, Turchia 1v-2p 3p, Bielorussia 1v-2p 2p, Macedonia del Nord 1v-3p 3p.

Pool B (ad Anversa)
Spagna – Serbia 1-3 (25-21, 19-25, 19-25, 20-25)
Top Scorer: Colito 17, V. Rodriguez Perez 14, Ramon Ferragut 10, De Amo 8; Atanasijevic 23, U. Kovacevic 17, Petric 16, Okolic 10, Podrascanin 9.
Dopo una partenza disastrosa nel primo set (svantaggio di 19-12) la Serbia di Kovac si rimette in carreggiata e si conferma in testa al girone a punteggio pieno.

Classifica Pool B: Serbia 3v-0p 9p, Belgio 3v-0p 8p, Slovacchia 2v-1p 5p, Germania 1v-2p 4p, Spagna 0v-3p 1p, Austria 0v-3p 0p.

Pool A (a Montpellier)
Francia – Bulgaria 3-0 (25-19, 25-21, 25-14)
Top Scorer: Lyneel 18, Boyer 16, K. Tillie 11, Le Roux 9, Le Goff 6; Sokolov 10, Skrimov 8, Atanasov 5, Gotsev 5.
Nell’atteso primo scontro diretto di alto livello della Pool A la Francia padrona di casa ha travolto 3-0 la Bulgaria di Prandi mettendo in campo una prestazione di alto livello soprattutto nella fase break (48% di punti vinti al servizio). Il servizio (8 ace di squadra, 4 per Le Roux, solo 11 errori di squadra) ha sempre mandato in affanno la ricezione bulgara ed il muro-difesa ha funzionato bene favorendo molte rigiocate andate a segno con continuità visto che l’attacco ha sempre girato su percentuali altissime (62% di squadra, 79% per Lyneel, 65% per Tillie e 57% per Boyer). La Bulgaria (che ha sbagliato solo 3 battute e fatto 3 ace) ci ha provato nei primi 2 parziali rispondendo con buone percentuali in attacco (50% e 61%), ma vista la serata di grazia della Francia ha alzato bandiera bianca nel 3° set uscendo di partita con una quindicina di minuti di anticipo.
Da segnalare l’esordio nell’europeo di Ngapeth, entrato al servizio sul 23-18 del primo set: moscia la prima battuta, più potente la seconda. La maglia di secondo libero è stata indossata da Thibault Rossard.

Classifica Pool A: Francia 4v-0p 12p, Italia 3v-0p 9p, Bulgaria 3v-1p 9p, Grecia 1v-3p 3p, Romania 0v-4p 0p, Portogallo 0v-3p 0p.