Europei U18F.: L’Italia cala il tris. 3-0 alla Turchia

862

TURCHIA-ITALIA 0-3 (11-25, 23-25, 22-25)
Turchia: Sahin 0, Atlier 5, Kara 1, Aydin 13, Erkek 7, Karakurt 7, Kurt (L). Uzen 4; Iscimen, Silen 2, Ylmaz 1, Durusoy 3. All: Carikci
ITALIA: Enweonwu 17, Lubian 8, Kone 7, Pietrini 9, Tanase 6, Morello 2, Tonello (L). Scognamillo (L), Populini 1, Scola 1, Battista. Ne: Fahr, All: Cristofani
Arbitri: Mylonakis (GRE), Suciu (ROM)
Spettatori: 100    Durata set: 22’, 30’, 29’
Turchia: a 8 bs 7 mv 8 et 18
Italia: a 8 bs 6 mv 6 et 11

ARNHEM – Con una prova davvero convincente l’Italia batte 3-0 (25-11, 25-23, 25-22) la Turchia vincendo così la sua terza gara consecutiva in questi Campionati Europei Femminili Under 18. Il successo odierno, maturato grazie a una prestazione molto positiva, permette alla formazione tricolore di fare un importante passo in avanti verso la conquista delle semifinali quando mancano due partite al termine della prima fase.
Come detto quella odierna è stata una gran bella partita, giocata bene in tutti i fondamentali e che probabilmente permetterà al gruppo italiano di acquisire ancora una maggiore consapevolezza nei propri mezzi.

IN CAMPO – Cristofani ha confermato in avvio la consueta formazione con Morello in palleggio, Enweonwu sulla sua diagonale, Tanase e Pietrini schiacciatrici, Lubian e Kone centrali con Tonello libero.

LA PARTITA – Primo set molto ben giocato dalle azzurrine e positivamente condizionato da un lungo turno al servizio di Enweonwu che ha praticamente permesso alla formazione tricolore di piazzare il break che ha poi spaccato il parziale: 25-11 e Turchia in difficoltà.
Più equilibrato il secondo set con le due squadre sempre a contatto e con l’Italia incapace di scrollarsi di dosso la Turchia rimasta in scia fino al 23-22. Proprio nel finale, però, alla seconda palla set, è Terry Enweonwu a realizzare il punto del 25-23 che consente alla nazionale tricolore di portarsi sul 2-0.
Il terzo parziale è iniziato con l’Italia costretta a inseguire (12-9 Turchia); Cristofani ha cambiato qualcosa inserendo Scola in cabina di regia al posto di Morello e la squadra ha lentamente ripreso a giocare a buoni livelli ribaltando la situazione e riprendendo il comando della situazione (16-13) fino a chiudere in proprio vantaggio set (25-22) e match anche se con qualche difficoltà proprio in chiusura.

Domani alle ore 14 c’è la Bulgaria per il quarto e penultimo match della fase preliminare.

HANNO DETTO
Tonello:
“Abbiamo preparato bene la partita e il risultato si è visto; domani abbiamo la Bulgaria, altra formazione che sta giocando una buona pallavolo. Noi dobbiamo pensare solo a noi e al nostro gioco perché sono convinta che siamo una buona squadra in grado di giocarcela con tutti”.
Kone: “Non è stato facile per me all’inizio, poi con il passare di minuti le cose sono andate meglio e sono riuscita a dare il mio contributo soprattutto a muro. Speriamo di andare avanti così e di fare sempre meglio”.
Cristofani: “Nel primo set il servizio ha condizionato a nostro vantaggio la gara, il secondo e il terzo sono stati più equilibrati con alcune delle nostre ragazze che sono un po’ calate. Comunque sia sono felice di come si stanno comportando tutte perché anche chi entra a gara in corso sta dando il suo contributo. Domani altra partita difficile con la Bulgaria”.  

Sostieni Volleyball.it