ITALIA-POLONIA 3-0 (25-18, 25-23, 25-23)
ITALIA: Giuliani 6, Acciarri 12, Passaro 2, Viscioni 1, Modesti 10, Ituma 19; Ribechi (L), Gambini, Esposito 2. Ne: Adriano, Munarini, Batte, Atamah, Bardaro (L). All. Mencarelli.
POLONIA: Janicka 2, Latos 2, Kecher 8, Musial 2, Staniszewska 18, Jankowska 1; Kubas (L), Lyduch (L), Bandurska 4, Podlaska 3, Moszynska 1, Szewczyk. Ne: Nastawska, Waclawczyk. All. Popik.
ARBITRI: Nikolic (BIH), Popovic (SRB)
ITALIA: 4 a, 12 bs, 12 mv, 21 et.
POLONIA: 6 a, 10 bs, 7 mv, 21 et.

SKOPJE (Macedonia del Nord) – Seconda vittoria consecutiva per la Nazionale Under 19 femminile impegnata in questi giorni ai Campionati Europei di categoria in Macedonia del Nord. Oggi pomeriggio allo Sport Center Boris Trajkovski a Skopje l’Italia ha battuto 3-0 (25-18, 25-23, 25-23) la Polonia.

Un match per lunghi tratti molto equilibrato che ha premiato la maggiore determinazione e la maggiore concretezza nei momenti chiave dei set delle azzurrine. Tre le atlete italiane che hanno chiuso in doppia cifra: l’opposto Julia Ituma con 19 punti (1 ace, 4 muri, 48% in attacco) best scorer del mach, la centrale Nausica Acciarri con 10 punti (2 ace, 3 muri, 70% in attacco) e la centrale Nicole Modesti con 10 punti (4 muri, 60% in attacco).

Domani l’Italia sarà impegnata con la terza giornata della rassegna continentale. Alle 15.30 allo Sport Center Boris Trajkovski le azzurrine giocheranno contro la Finlandia.

CRONACA – Per questo secondo impegno ai Campionati Europei Under 19 il tecnico Marco Mencarelli si affida allo starting six composto dalla diagonale Passaro-Ituma, dalle schiacciatrici Giuliani e Viscioni, dalle centrali Acciarri e Modesti e al libero Ribechi.

Dall’altra parte della rete il tecnico Popik schiera per la Polonia: Janicka, Latos, Kecher, Musial, Staniszewska, Jankowska e il libero Kubas.

E’ l’Italia ad approcciare il match col piede giusto (6-1). La Polonia prova a riavvicinarsi (8-4), ma le azzurrine rimangono avanti (11-7). Kecher e Musial a segno e le polacche riescono a ristabilire l’equilibrio sfruttando qualche passaggio a vuoto di Giuliani e compagne (12-12). Decisiva però la ripartenza dell’Italia che si riporta in vantaggio (15-12), mantiene alto il rimo gara (19-14) e conquista agevolmente il primo set(25-18).

Più equilibrata la seconda frazione con le due formazioni che per un buon tratto procedono appaiate (6-6). E’ la Polonia a tentare il primo allungo (6-8), con pazienza le azzurrine si rimetto in marcia e con Ituma e Viscioni riagganciano le avversarie (10-10). Ristabilita la parità è l’Italia a ripartire (12-10), ma è pronta la reazione polacca (12-12) e il match imbocca nuovamente i binari dell’equilibrio (16-16). La Polonia si disunisce, l’Italia capitalizza, allunga (20-18) e mantiene il vantaggio fino alla conclusione del set (25-23).

Al rientro in campo la terza frazione inizia, come la precedente, con le due formazioni che procedono sostanzialmente appaiate (7-7). L’Italia prova a girare l’inerzia a proprio favore (9-7), la Polonia ricuce (10-10) e si riprende a giocare punto a punto (13-13). Le ragazze di coach Popik perdono efficacia in attacco e le azzurrine ne approfittano: un muro di Acciarri vale il +4 (18-14). Respinto l’ultimo tentativo della Polonia di riaprire la partita (20-20) l’Italia mette a segno l’ultimo e decisivo allungo (25-23) che vale set e partita.