Europei U19F.: Percorso netto per le azzurrine. 5 vittorie su 5. 3-0 alla Grecia

968
Julia Ituma

5. GIORNATA
GRECIA-ITALIA 0-3 (16-25, 18-25, 19-25)
GRECIA: Allagianni 1, Korre 5, Zafeiriou 2, Gravari 14, Tani 1, Angelopoulou 3; Papadopoulou (L), Brouma, Kampouri (L), Merodoulaki 4, Evangeliou 1, Syristatidi 3, Komini 1, Dimitrakakou. All. Giannakopoulos.
ITALIA: Esposito 14, Atamah 2, Passaro 1, Viscioni 12, Munarini 5, Ituma 11; Bardaro (L), Acciarri 5, Modesti 5, Adriano 1, Batte, Ribechi (L), Gambini 1. Ne: Giuliani. All. Mencarelli.
ARBITRI: Glod (POL), Tomec (SLO)
DURATA SET: 22’, 22’, 25’
GRECIA: 4 a, 7 bs, 11 mv, 18 et
ITALIA: 4 a, 11 bs, 9 mv, 18 et.

SKOPJE (Macedonia del Nord) – Percorso netto per la Nazionale Under 19 femminile ai Campionati Europei di categoria in corso a Skopje in Macedonia del Nord. Le azzurrine oggi pomeriggio allo Sport Center Boris Trajkovski hanno conquistato la quinta vittoria consecutiva battendo 3-0 (25-16, 26-18, 5-19) la Grecia.  Anche quello di oggi è stato un match che ha visto protagonista assoluta l’Italia che non ha mai lasciato spazio alle avversarie e ha sempre condotto la gara.

Domani il calendario della rassegna continentale prevede una giornata di riposo. Le azzurrine, che hanno chiuso la Pool I al primo posto, torneranno in campo sabato 3 settembre per sfidare in semifinale l’Olanda che oggi pomeriggio, nello scontro diretto per la vetta della classifica della Pool II, è stata superata 0-3 dalla Serbia. Le olandesi hanno chiuso quindi al secondo posto e le serbe hanno conquistato la vetta della classifica del proprio girone.

SESTETTI – Per questa quinta e ultima partita della prima fase della rassegna continentale il tecnico Marco Mencarelli ha apportato qualche modifica al sestetto iniziale e ha fatto scendere in campo il sestetto con la diagonale Passaro-Ituma, le schiacciatrici Esposito e Viscioni, le centrali Atamah e Munarini e il libero Bardaro. Il tecnico della Grecia, Anestis Giannakopoulos, si è affidato allo starting six con Allagianni, Korre, Zafeiriou, Gravari, Tani, Angelopoulou e il libero Papadopoulou.

LA PARTITA – E’ l’Italia a interrompere l’iniziale fase di studio (4-4) e a portarsi in vantaggio (5-8). Una volta operato il sorpasso le azzurrine allungano (6-10), si spingono sul +7 (7-14) e mantengono la Grecia a distanza (12-20). Il finale è ancora tutto di marca italiana: le azzurrine procedono senza flessioni nel rendimento e conquistano il primo set 16-25.
Al rientro in campo è ancora l’Italia a dettare il ritmo (2-5) e a imporre il proprio gioco (4-10). La Grecia non riesce a trovare contromisure all’azione delle azzurrine che incrementano il proprio vantaggio (6-14) e continuano a macinare buon gioco e punti (13-20). L’inerzia non cambia e l’Italia vince anche il secondo set (18-25).
La terza frazione non differisce dalle precedenti: le azzurrine passano subito in vantaggio (2-6), mantengono la Grecia a distanza (6-12) e procedono con determinazione (12-18) fino alla conquista del set (19-25).

Sostieni Volleyball.it