Europei U19F.: Tutto facile per le azzurrine che superano 3-0 la Macedonia del Nord

40

ITALIA-MACEDONIA DEL NORD 3-0 (25-13, 25-7, 25-14)
ITALIA: Giuliani 10, Atamah 6, Passaro 2, Esposito 14, Munarini 6, Ituma 7; Bardaro (L); Adriano 10, Batte 2, Gambini 1. Ne: Acciarri, Modesti, Viscioni, Ribechi (L). All. Mencarelli.
MACEDONIA DEL NORD: Gjorgievska, Hadji Toseva 3, Stojkoska 7, Boshkovska 3, Janichikj 4, Paketova; Anteska (L), Pandeva 1, Doldurova, Vakuvska, Ovnarska, Vela 1, Stankovska (L). Ne: Cvetanovska. All. Paunovic.
ARBITRI: Haamberg (NED), Glod (POL)
DURATA SET: 19’, 17’, 19’
ITALIA: 10 a, 8 bs, 8 mv, 15 et.
MACEDONIA DEL NORD: 3 a, 6 bs, 2 mv, 17 et.

SKOPJE (Macedonia del Nord) – La Nazionale Under 19 femminile procede con passo spedito ai Campionati Europei di categoria e conquista la quarta vittoria consecutiva. Gara a senso unico per le azzurrine che, questa sera allo Sport Center Boris Trajkovski di Skopje in Macedonia del Nord, hanno superato le padrone di casa 3-0 (25-13, 25-7, 25-14).
Sin dalle prime battute Giuliani e compagne hanno imposto il proprio gioco e, mantenendo alti ritmo e concentrazione, sono riuscite ad allungare la serie positiva in questa rassegna continentale. Presente alla partita di questa sera anche il Console Italiano in Macedonia del Nord che ha salutato atlete e staff al termine della partita.
Le azzurrine, certe del primo posto della classifica della Pool I e qualificate alle semifinali, dovranno attendere i risultati delle partite di domani per conoscere gli abbinamenti. Domani, per l’ultima giornata della fase a gironi, l’Italia tornerà in campo alle 18 per affrontare la Grecia.

SESTETTI – Per questo quarto match della rassegna continentale il tecnico Marco Mencarelli opera qualche cambio nel sestetto iniziale e schiera la diagonale Passaro-Ituma, Giuliani ed Esposito in banda, Atamah e Munarini al centro e il libero Bardaro.
Per la formazione di casa coach Stefan Paunovic fa scendere in campo lo starting six con Gjorgievska, Hadji Toseva, Stojkoska, Boshkovska, Janichikj, Paketova e il libero Anteska.

LA PARTITA – Parte subito forte l’Italia che, sfruttando al meglio un buon turno in battuta di Giuliani, si porta sull’8-0. La formazione di casa non riesce a trovare le giuste contromisure per contenere il buon gioco delle azzurrine che arrivano a +10 (12-2). L’Italia non ha cali di ritmo (16-6) e nel finale le azzurrine allungano (19-7) e conquistano agevolmente il primo set (25-13).
Al rientro in campo gli equilibri non cambiano: l’Italia detta il ritmo (5-1) e la Macedonia del Nord fatica a tenere il passo (12-4). Le azzurrine non trovano resistenza (17-5) e il set ha come unica protagonista l’Italia (25-7).
In avvio di terza frazione Mencarelli sceglie di sostituire la diagonale dando spazio a Batte e Adriano. Cambio in palleggio anche per la Macedonia del Nord: fuori Gjorgievska dentro Pandeva. Cambiano leggermente gli equilibri in campo e la Macedonia del Nord riesce a rimanere al passo con le azzurrine (4-4) e il match prosegue punto a punto (8-8). Giuliani, Esposito e Adriano a segno e l’Italia si porta sul +3 (11-8). La Macedonia del Nord si disunisce (13-10) e le azzurrine, trovato il giusto assetto, ne approfittano per pizzare l’ultimo, decisivo allungo (20-10) e chiudono set e partita (25-14).

Sostieni Volleyball.it