Europei Under 18 M.: Lecce si tinge d’azzurro. Da domani la Final Four

54
Cosimo Balestra e Gabriele Laurenzano, centrale e libero dell'Italia U18M

LECCE – I riflettori del volley europeo si accendono su Lecce, capoluogo del barocco, della cultura e della pallavolo dallo scorso 5 settembre per gli Europei U18 maschili in corso di svolgimento proprio tra il capoluogo salentino e Marsicovetere. Dopo la fase a gironi, terminata mercoledì, che ha assegnato il pass per le semifinali a Bulgaria (Pool I), Italia (Pool I), Polonia (Pool II) e Repubblica Ceca (Pool II) ci si tuffa nel clou del torneo continentale con le semifinali e le finali per la conquista dell’oro europeo in programma sabato 12 e domenica 13 al Palasport di Piazza Palio a Lecce.

Se nella Pool II di Lecce la Polonia ha dominato il girone, perdendo un solo set contro la Bielorussia nella gara conclusiva, nella Pool I l’equilibrio ha segnato la sfida tra Bulgaria e Italia che si sono giocate la vetta della pool al tie break nell’ultima gara che le ha viste una di fronte all’altra. A spuntarla è stata la Bulgaria al fotofinish facendo così calare il sipario sulla prima fase di una competizione priva del calore del pubblico sugli spalti a causa dell’emergenza coronavirus. Agli azzurri toccherà quindi la Polonia sabato in semifinale, alla Bulgaria la Repubblica Ceca che nell’ultima gara della pool di Lecce ha battuto nettamente la Germania nella gara che assegnava l’ultimo pass per le semifinali.

Ieri giornata di trasferimenti per le squadre che hanno cambiato sede in base agli incroci del calendario. Bielorussia e Germania hanno viaggiato da Lecce a Marsicovetere per affrontare domani le semifinali valide dal 5 all’8o posto insieme a Belgio e Turchia mentre Italia e Bulgaria si sono spostate in Puglia per le semifinali dal 1o al 4o posto insieme a Polonia e Repubblica Ceca.

Nel gruppo azzurro, oltre al tecnico pugliese Vincenzo Fanizza nativo di Francavilla Fontana (BR), al fisioterapista Ottaviano Tateo di Alberobello (BA), al medico Riccardo Valente di Lecce, anche due atleti della Materdominivolley.it Castellana Grotte, il centrale Cosimo Balestra e il libero Gabriele Laurenzano rispettivamente di Sava (TA) e di Corigliano Rossano protagonisti nelle prime tre sfide ed è proprio il libero calabrese che ha commentato a fine gara ieri la sconfitta con la Bulgaria proiettandosi alla semifinale di sabato: “C’è delusione per la sconfitta con la Bulgaria, squadra sicuramente forte, con la quale abbiamo comunque lottato fino alla fine. La Polonia, terza lo scorso anno, è una buona squadra e sicuramente ce la giocheremo anche perché se la Bulgaria è forte e noi siamo forti vuol dire che ci ritroveremo in finale. Voglio ringraziare tutti quelli che ci stanno seguendo da casa, è bello sentire la loro vicinanza a distanza”. 

Sostieni Volleyball.it