Europei Under18 F.: Qualificazioni al via. Italia vincente al debutto

Oggi si torna in campo per la seconda giornata: alle ore 16 Slovacchia-Israele e alle 18.30 Bielorussia-Italia.

496
Italia Under 18

MILANO – Si è aperto oggi al Centro Pavesi FIPAV di Milano il Girone B della seconda fase di qualificazione ai Campionati Europei Under 18 di pallavolo femminile, organizzati dalla CEV.

Nella prima giornata di gare subito a segno l’Italia, che si è imposta con un netto 3-0 su Israele, mentre la Bielorussia ha avuto la meglio sulla Slovacchia al tie break, rimontando due set di svantaggio.

Ottima la cornice di pubblico nell’impianto milanese, con quasi 200 persone ad assistere ai due match.

Sabato si torna in campo per la seconda giornata: alle ore 16 Slovacchia-Israele e alle 18.30 Bielorussia-Italia.

Domenica 15 gennaio il turno conclusivo, con Israele-Bielorussia alle 16 e Slovacchia-Italia alle 18.30.

Tutte le gare, a ingresso libero per il pubblico, si giocano al Palazzetto dello Sport del Centro Pavesi FIPAV, in via De Lemene 3 a Milano. La prima classificata del girone, insieme alle migliori tre seconde degli 8 raggruppamenti in corso in tutta Europa, si qualificherà alla fase finale dei Campionati Europei in programma ad Arnhem (Olanda) dal 1° al 9 aprile.
ITALIA VINCENTE – Nessun problema per l’Italia, che inaugura il girone con un facile successo contro Israele per 3-0 (25-10, 25-11, 25-12). Le azzurre non si fanno sorprendere dalle buone difese avversarie e piazzano subito il break del 7-3 con Battista, che poi infila due attacchi consecutivi per il 12-4; Israele recupera 4 punti, ma l’Italia non ha problemi ad allungare fino al 18-8 sul servizio di Kone e a chiudere 25-10 con un ace di Tanase. Nel secondo set le israeliane riescono a restare in scia fino al 9-7, poi l’Italia ha la meglio con il servizio di Morello (15-9) e quello di Pietrini, che porta il punteggio direttamente sul 23-10; l’ultimo punto del set è un errore avversario. La supremazia dell’Italia prosegue anche nel terzo set: subito 5-0 sul servizio di Tanase, poi 16-5 con Pietrini e 22-6 con Battista prima dell’agevole chiusura firmata da un ace di Populini. Nel corso della gara il coach Luca Cristofani dà spazio a tutte le atlete a disposizione: oltre a Populini entrano in campo anche Carletti, Fahr, Scola e Scognamillo.

“Sapevamo che questo sarebbe stato il match più facile dei tre – dice Luca Cristofani al termine della gara – ma non era scontato giocarlo così bene, anche perché a livello giovanile spesso è difficile mantenere la concentrazione per un’intera partite. Adesso arrivano le sfide più impegnative, contro squadre che conosciamo bene per averle già incontrate in altre manifestazioni, e vedremo di affrontare al meglio”.
VINCE LA BIELORUSSIA – Nel primo match in assoluto del torneo la Bielorussia ha bisogno di una grande rimonta per imporsi sulla Slovacchia con il punteggio di 3-2 (20-25, 21-25, 25-16, 25-9, 15-8). Il match si apre con una spettacolare serie di ace di Jelinkova che portano il punteggio sullo 0-7, ma la Bielorussia replica sempre con il servizio e pareggia 12-12. Il nuovo break slovacco sulla battuta di Herdova (14-20) è decisivo e il set si chiude con un errore di Hryshkevich per il 20-25. Nel secondo set è la Bielorussia a portarsi avanti 7-3 e 9-5, sfruttando gli errori avversari; il servizio di Fricova ribalta però il risultato sull’11-14. Dal 17-19 la Slovacchia va in fuga, procurandosi 5 set point e chiudendo al quarto grazie a un errore in battuta di Kholad. La reazione della Bielorussia arriva nel terzo set: Miniuk firma con il servizio il break del 14-9, la Slovacchia risponde con Benekova (15-14) ma dal 17-15 la battuta di Kisliuk porta la sua nazionale direttamente al set point ed è 25-16. La partita ha cambiato volto e lo dimostra un quarto set dominato dalle bielorusse: 7-1, 15-5, 20-8 con tantissimi errori slovacchi. Si va al tie break e qui la differenza la fanno gli errori slovacchi: dal 6-5 al 10-5 con quattro attacchi out consecutivi, poi la Bielorussia chiude senza difficoltà.
I TABELLINI

Bielorussia-Slovacchia 3-2 (20-25, 21-25, 25-16, 25-9, 15-8)
Bielorussia: Manchak ne, Bialiauskaya (L), Trusevich ne, Kisliuk 13, Maisiyuk ne, Beksha ne, Miniuk 9, Kniazeva 6, Shupliak (L) ne, Kholad 8, Egorowa 12, Hryshkevich 9. All. Melianiuk.
Slovacchia: Fricova 10, Kacerjakova (L), Herdova 1, Erteltova 2, Benekova 4, Jelinkova 23, Kvasnova, Bondarova 11, Bojnanska (L), Kubova, Hrusecka 1, Kupciova. All. Matušov.
Arbitri: Grellier (Svizzera) e Tomec (Slovenia).
Note: Bielorussia: battute vincenti 12, battute sbagliate 16, attacco 38%, ricezione 23%-11%, muri 9, errori 31. Slovacchia: battute vincenti 17, battute sbagliate 19, attacco 26%, ricezione 44%-15%, muri 5, errori 49.

Italia-Israele 3-0 (25-10, 25-11, 25-12)
Italia: Battista 11, Carletti, Lubian 7, Fahr 1, Kone 7, Pietrini 11, Populini 2, Scognamillo (L), Scola, Tanase 13, Morello 1, Tonello (L). All. Cristofani.
Israele: Dudockin 3, Hakas 7, Abutbul, Rome, Matviyenko 3, Henkin 2, Chen (L) ne, Hundiashvili (L), Pushjarov, Hazan 4, Cohen 4, Binat. All. Shamay.
Arbitri: Paievskyi (Ucraina) e Suhhova (Estonia).
Note: Italia: battute vincenti 11, battute sbagliate 6, attacco 58%, ricezione 48%-31%, muri 6, errori 10. Israele: battute vincenti 4, battute sbagliate 5, attacco 23%, ricezione 43%-21%, muri 4, errori 22.

 

Sostieni Volleyball.it