EYOF F.: Le azzurre cedono al te break alla Romania. Domani in campo per il bronzo

SEMIFINALI EYOF
ITALIA-ROMANIA 2-3 (25-20, 23-25, 21-25, 25-16, 13-15)
Italia: Bolzonetti 8, Nwakalor 7, Frosini 17, Gardini 10, Graziani 14, Monza 9, libero: Armini, Pelloia, Cagnin 7, Malual. Ne: Bassi, Marconato.
Romania: Murar 2, Murariu 3, Ionescu 15, Carutasu 23, Dumitrescu 8, Alupei 9, libero: Cojocaru, Spinoche, Alexandru 1, Popa 12. Dulau, Aroaie.
Durata: 23’, 25’, 28’, 23’, 17’
Italia: 9 a, 11 bs, 23 mv, 28 et
Romania: 11 a,10 bs, 11 mv, 35 et

BAKU – Si ferma in semifinale il cammino della nazionale femminile al torneo di pallavolo del festival della gioventù europea, in corso di svolgimento a Baku, dove le azzurrine sono uscite sconfitte contro la Romania al tie-break 2-3.

Dopo aver vinto il primo set, infatti, le ragazze di Marco Mencarelli hanno subito il ritorno della Romania, capace di ribaltare il risultato vincendo i due set successivi. Nel quarto, alle azzurrine va il merito di non essersi disunite portando il match al quinto parziale dopo un set dominato e condotto dall’inizio alla fine.

Nel tie-break, però, è stata ancora una volta la formazione rumena a prendere il largo (8-5), con la selezione tricolore che non è riuscita ad organizzare una rimonta, uscendo sconfitta al termine di una lunga battaglia.

Domani, alle ore 7 italiane, l’Italia si giocherà la medaglia di bronzo nella finale 3°-4° posto contro la Turchia.

A livello individuale, nella gara di oggi da sottolineare la prova di Giorgia Frosini, autrice di 17 punti. Top scorer del match, invece, la rumena Caratasu con 23 punti all’attivo.

 

Sostieni Volleyball.it