Federvolley: Avanti con Blengini, fino al 2020. Come da contratto

1351
Il Presidente Fipav Cattaneo tra i ct Blengini e Mazzanti

ROMA – La Fipav e Blengini proseguono il loro cammino insieme. Un rapporto già vincolato da un contratto esistente fino al 2020 che però in Federazione hanno voluto rinsaldare e discutere alla luce del 5° posto Mondiale 2018, risultato che alla luce dell’approccio della squadra alle sfide di Torino, seppur con un risultato di molto migliorativo dell’esperienza polacca del 2014, non ha lasciato tutti soddisfatti.

Blengini dovrà quindi far ripartire l’Italia dopo l’argento olimpico di Rio2016 e il 5° posto iridato, oltre a due europei con qualche luce (3° posto 2015) e ombra (uscita per mano del Belgio, ai quarti di finale, in Germania nel 2017).

Ripartire è il termine giusto: all’orizzonte un 2019 con 2 appuntamenti primari, Qualificazioni internazionali a Tokyo2020 e Campionai Europei, oltre alla “palestra” della seconda edizione della Volleyball Nations League.  Appuntamenti da vivere con il cuore in gola, soprattutto quello di agosto, primo step per cercare uno dei 12 pass olimpici, in un momento di possibile ricambio del gruppo.

Se Juantorena non sarà della partita c’è già chi si chiede con quale coppia di posti 4 questa Italia cercherà di competere a livello internazionale.

Come poi spesso accade nei momenti di emergenza parte nel movimento la diatriba sul rapporto italiani/stranieri nelle squadre di club, questione che Federazione e Lega Maschile devono risolvere con progetti e idee. Da una parte per garantire un futuro più brillante alla nazionale maschile di pallavolo che pesca in numeri di tesserati di gran lunga inferiori a quelli femminili (seppur maggiori di quelli di altre nazioni europee che da anni sfornano ottimi atleti e nazionali sempre ai vertici internazionali: la Serbia, per esempio: 22.000 tesserati, 7.000 uomini, 15.000 donne), dall’altra per non abbassare il livello qualitativo del massimo campionato.

Quali i correttivi?  Intanto Blengini va avanti in azzurro. Per lui una bella scommessa anche personale.

Sui social poi il post di Lorenzo Bernardi, tecnico campione d’Italia, che il mondo social e non solo aveva avvicinato nei mesi scorsi al futuro azzurro…

Il post Facebook di Lorenzo Bernardi su ruolo di Ct della Nazionale
Il post Facebook di Lorenzo Bernardi su ruolo di Ct della Nazionale

 

Sostieni Volleyball.it