Fipav: Cataneo replica a Mosna. “Gli ricordo i nostri successi internazionali. Dall’argento di Rio agli ori giovanili”

765
Bruno Cattaneo

ROMA – In merito alle dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi da Diego Mosna, il presidente federale Pietro Bruno Cattaneo ci tiene a precisare quanto segue: “Premesso che nel nostro paese c’è, per fortuna, libertà di parola e si è, pertanto, liberi di esprimere le proprie opinioni, non posso concordare con quanto affermato da Diego Mosna, dirigente sportivo da me sempre stimato e apprezzato con il quale, questa volta, mi trovo in pieno disaccordo.
Evidentemente, Mosna nel portare avanti il proprio pensiero, si è forse dimenticato che alle recenti Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016, abbiamo vinto, proprio con la nazionale maschile, una prestigiosa medaglia d’argento e che nello scorso anno, solo per citare alcuni successi, tralasciando il fantastico terzo europeo vinto nel beachvolley da Lupo-Nicolai, abbiamo conquistato un mondiale Under 18 femminile, un Europeo Under 16 femminile e una rassegna continentale Under 17 maschile”.

“Ricordo poi che non esiste un’altra federazione sportiva di squadra che possa vantare un palmarès di successi così continuativo nel tempo come quello della FIPAV a partire dal 1989. Oggi è diventato molto difficile non solo vincere una medaglia olimpica, ma addirittura partecipare ai Giochi. La FIVB, infatti, è una delle più grandi federazioni internazionali al mondo e vanta il maggior numero di paesi aderenti.
Con tutto questo la Lega di pallavolo maschile come altri soggetti, può dare il proprio contributo, un contributo fattivo e disinteressato e tale contributo sarà sempre ben accettato; proposte peregrine, invece non me ne voglia Mosna, lasciano il tempo che trovano”. 

Sostieni Volleyball.it