TIVOLI – Si è concluso oggi al Grand Hotel Duca D’Este di Tivoli il raduno pre-campionato degli arbitri di Serie A, evento che tra venerdì e domenica ha visto coinvolte 135 persone: 103 arbitri, 20 delegati arbitrali, più di 10 membri del Settore Nazionale Ufficiali di Gara.        

Nel corso dell’intensa tre giorni sono stati affrontati molti temi, andando oltre la sola cura dei regolamenti e delle casistiche di gioco. Sul palco dei relatori si sono alternati tra gli altri: Luigi Roccatto (responsabile del settore ufficiali di gara), Fabrizio Pasquali (responsabile arbitri Serie A e dell’attività internazionale), Enzo Rizzo (vice commissario serie A), Fabrizio Rossini (vicedirettore Lega maschile), Massimo Pettinelli (giudice sportivo nazionale Fipav) e Giovanni Gualteri (responsabile settore agonistico-sportivo Fipav).  

Uno dei degli argomenti maggiormente trattati è stato la cura e il monitoraggio della condizione fisica. In quest’ottica il settore Ufficiali di Gara sta continuando a cercare di ottimizzare le prestazioni con test specifici, come il Reaxing Light e il Sysmotion.          

Altro punto centrale del raduno è stato quello di offrire ai fischietti di serie A sia un sostegno maggiore, sia gli strumenti idonei per la gestione emotivo-psicologica della gara: fattore diventato ormai il vero punto critico dell’arbitraggio d’alto livello.  

In questa direzione molto significativi sono stati gli interventi del Dott. Alessandro Cecilia (Centro di psicologia dello Sport e della prestazione – ISEF) e del direttore tecnico del settore giovanile maschile Julio Velasco.      

Il raduno è stato anche l’occasione per consegnare agli ufficiali di gara le nuove divise realizzate dallo sponsor tecnico Erreà.