Fipav: Guido Pasciari candidato alla presidenza della ParaVolley Europe

280
Pancalli al Consiglio Federale Fipav

ROMA – La visita di ieri del Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli ha rappresentato un importante attestato di stima per il lavoro portato avanti dalla Federazione in favore del sitting volley. Tutto il Consiglio Federale è rimasto profondamente colpito dall’intervento del numero uno del Cip, che ha rivelato come si stia sempre di più appassionando a questa disciplina.

“Le parole del Presidente Luca Pancalli sono di quelle che non si possono dimenticare – il commento del Consigliere Federale Guido PasciariPenso che per il Sitting Volley sia stato un anno molto importante sotto diversi punti di vista. Il primo Campionato Italiano per società ha rappresentato un fondamentale passo in avanti per lo sviluppo della disciplina. Coinvolgere tutto il territorio è indispensabile per far crescere e sviluppare il Sitting, ovviamente essendo stata la prima edizione possiamo ancora migliorare sotto tanti aspetti, l’importante però era partire.”

“Pancalli ancora una volta ci ha garantito tutto il suo supporto – prosegue il dirigente campano – e questo è fondamentale, perché per sviluppare il Sitting è indispensabile instaurare uno stretto rapporto sia con il Cip, che con tutti gli altri enti che operano con i disabili. Il mio obiettivo e di tutto il Consiglio Federale è quello di creare una struttura ramificata in tutto il paese, attraverso i referenti territoriali, in maniera da poter formare dirigenti, tecnici e reclutare un numero maggiore di atleti.”

Oltre all’attività territoriale Pasciari fa il punto della situazione anche sulle squadre nazionali: “Sono convinto che aver scelto un direttore tecnico del calibro di Amauri Ribeiro possa portare grandi benefici alle nostre squadre e a tutto il nostro movimento. La sua esperienza in ambito internazionale rappresenta un’importante risorsa dalla quale dobbiamo attingere il più possibile. Insieme al commissario tecnico maschile Emanuele Fracascia si è subito creata un’ottima sintonia che fa ben sperare per il futuro delle formazioni azzurre. Il grande appuntamento di quest’anno sono i Campionati Europei che si svolgeranno a Parenzo (Croazia) dal 4 al 12 novembre e con orgoglio per la prima volta l’Italia sarà rappresentata dalla nazionale maschile e da quella femminile”

La rassegna continentale paralimpica, oltre che dal punto di vista sportivo, rappresenterà un’occasione molto importante anche dal punto vista politico-organizzativo. Il 5 novembre, infatti, sempre a Parenzo si svolgerà l’assemblea della ParaVolley Europe (Confederazione Europea della Pallavolo Paralimpica) che eleggerà il presidente e il consiglio d’amministrazione. Per la carica di presidente concorrerà anche Guido Pasciari che motiva così la sua candidatura: “Prima di tutto voglio ringraziare tutto il Consiglio Federale che ha appoggiato in pieno questa iniziativa, essere il candidato alla presidenza della Paravolley Europe per l’Italia è motivo di grande orgoglio. Alla base di questa scelta c’è la volontà di far sentire forte la pre senza del nostro paese sia a livello politico che organizzativo. Oltre alla candidatura abbiamo già presentato un progetto che comprende diverse proposte per sviluppare e migliorare la Confederazione Europea della Pallavolo Paralimpica e il Sitting. Vogliamo metterci in gioco e confermare ancora una volta quanto crediamo in questa meravigliosa disciplina. In tal senso abbiamo anche deciso di mettere a disposizione la sede federale per ospitare le riunioni della ParaVolley Europe, visto che al momento non ha nemmeno una struttura dove svolgere le proprie attività. La nostra disponibilità, ovviamente, rimarrà indifferente dall’esito delle elezioni, perché la volontà da parte della Federazione di dare il proprio contributo alla crescita del sitting volley non verrà mai meno.”