FIPAV Lazio: Con Volley Scuola per la Giornata Mondiale dell’alimentazione

ROMA – Con un’articolata nota e l’invio di materiale illustrativo alle proprie quattrocento società e agli Istituti Scolastici che partecipano al Torneo Volley Scuola, la FIPAV Lazio aderisce alla Giornata Mondiale dell’alimentazione, invitando alunni, corpo docente, tesserati e famiglie a una profonda riflessione su quello che è ormai un problema planetario, soprattutto in ottica futura.

La GMA si celebra ogni anno in tutto il mondo (oltre 150 nazioni) il 16 ottobre, a partire dal 1979, per ricordare la fondazione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), istituita a Québec (Canada) il 16 ottobre 1945.

“La nostra iniziativa – sottolinea il Presidente della FIPAV Lazio Andrea Burlandi, rientra nell’ambito delle celebrazioni italiane per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione coordinate dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed è proprio con quest’ultima che è nata un’importante forma di collaborazione”.

Ogni anno la GMA mette in risalto un particolare tema sul quale vengono focalizzate le attività. Tra alcuni lustri il problema del cibo sarà una vera emergenza. Purtroppo, nonostante questo assunto sia universalmente riconosciuto, gli investimenti nei paesi in via di sviluppo, gli aiuti all’agricoltura nei Paesi emergenti hanno subito una dannosa contrazione negli ultimi 20 anni. Nel 2019 questo il tema della GMA.

Le nostre azioni sono il nostro futuro. Un’alimentazione sana per un mondo #FameZero. Raggiungere Fame Zero non prevede solo dar da mangiare agli affamati, ma anche nutrire le persone e il nostro pianeta. La Giornata Mondiale dell’Alimentazione di quest’anno richiama l’attenzione a ogni settore affinché tutti abbiano accesso a diete sane e sostenibili. Al tempo stesso, chiede a tutti di iniziare a riflettere su ciò che mangiamo. Noi italiani siamo fortunati perché possiamo beneficiare della nostra dieta mediterranea, come tanti altri paesi che posseggono regimi alimentari salutari e rispettosi del territorio. La dieta mediterranea costituisce un insieme unico di conoscenze, simboli, rituali e tradizioni, che vanno dall’agricoltura, alla pesca e all’allevamento, dalla conservazione del cibo alla preparazione dei piatti, fino a includere le pratiche di condivisione del cibo comuni a molti popoli del bacino del Mediterraneo. I principi della dieta mediterranea danno un contributo trasversale all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e servono ad avere una produzione sostenibile, eliminare la povertà estrema e la fame e ridurre le disuguaglianze.

Il gruppo di lavoro per le attività italiane per la GMA è composto da rappresentanti del MAECI (Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale), AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo), Rappresentanza Permanente ONU di Roma, FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura), IFAD (Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo), WFP (World Food Programme), Bioversity International, IDLO (International Development Law Organization), CIHEAM (Mediterranean Agronomic Institute of Bari).  

“La nostra intenzione, ove ne ricorreranno le condizioni e il supporto delle Autorità di riferimento con le quali stiamo in contatto – conclude il Presidente Burlandi – è quella di creare ulteriori momenti di riflessione nel 2020 nell’ambito del Volley Scuola e delle attività Societarie, coinvolgendo la nostra enorme platea sul tema dell’alimentazione come elemento di salute individuale e collettiva, la sicurezza alimentare, la lotta agli sprechi, e rivolgendo un invito a guardare cosa ci attende in futuro. Ci stiamo lavorando, sarebbe bello poter affrontare in maniera sistematica questi argomenti di cosi marcata importanza. Del resto è nel DNA della FIPAV Lazio affrontare ogni anno argomenti di grande portata sociale, rivolgendo i messaggi soprattutto alle giovani generazioni. Ricordo tra gli ultimi la Sicurezza Ferroviaria, il Bullismo e il Cyberbullismo, la ludopatia giovanile, la rituale celebrazione della Giornata Mondiale dell’Acqua, sempre con partner istituzionali di altissimo profilo”.

Sostieni Volleyball.it