ANCONA – Qualità. È questa la magica parola d’ordine dell’evento con cui Le Marche del Volley hanno celebrato le proprie eccellenze. Al Palas di Ancona lunedì, nel corso della presentazione della nuova stagione agonistica di C e D, premiati atleti e società che rappresentano l’indiscutibile bagaglio di qualità del made in Marche.

Una qualità che, proprio in questi giorni, è sotto gli occhi di milioni di persone e porta il nome di Davide Mazzanti, coach della Nazionale femminile che lotta per il podio mondiale, e certificata anche dai 50 anni del campionato regionale di serie C e dai 25 Certificati di Qualità riconosciuti alle società marchigiane, che pongono davvero la regione ai vertici dell’attività nazionale.

Da sx Massaccesi – Brasili – Paolini

D’eccezione anche il parterre delle autorità accolte dal presidente FIPAV Marche Franco Brasili il quale, nel salutare i presenti, ha ricordato come la qualità del volley marchigiano sia riscontrabile ad ogni livello, si tratti di campionati di serie o di tornei, di minivolley o di serie A perché la qualità sta nei valori fondanti del volley che il volley non ha mai messo in discussione.

Marche “number one” in Italia anche nel rapporto tra abitanti e praticanti pallavolo, come ha tenuto a ricordare il Consigliere Federale Marco Paolini che ha ringraziato le tante società presenti per l’attività svolta quotidianamente in palestra con i giovani.

Una federazione, quella del volley, protagonista indiscussa anche dell’attività sportiva regionale. A sottolinearlo il Presidente del CONI Marche Fabio Luna, che ha collocato la FIPAV sul podio per numeri, progetti ed attività svolta sul territorio. Gli ha fatto eco Fabio Sturani capo segreteria della Presidenza della Regione Marche: nel portare i saluti del Presidente Ceriscioli, ha posto l’accento sull’importanza dell’attività svolta nelle fasce di età promozionali per formare non solo sportivi ma soprattutto cittadini del domani.

Qualità del volley marchigiano a 360° anche per il Vicepresidente di Lega Albino Massaccesi e nota speciale per l’ultimo arrivato in casa Fipav, il sitting volley. Una disciplina in forte crescita ed espansione che, come ricordato dal Vicepresidente del CIP Marche Roberto Novelli, incarna in assoluto il concetto di integrazione totale tra disabili e normodotati.

Testimonials d’eccezione gli atleti della Scuola di Pallavolo Fermana, pionieri del sitting premiati dallo stesso Novelli per aver conquistato la medaglia di bronzo al Campionato Italiano Assoluto Maschile 2017/2018.

Riflettori puntati anche sul mondo scolastico dove da venti anni il progetto di qualità “Ragazzi di Classe” ha trovato terreno fertile grazie al supporto delle tante società attive nel settore e soprattutto grazie al confronto costruttivo avuto negli anni con l’ufficio scolastico regionale del MIUR rappresentato per anni dalla ex coordinatrice Michelangela Ionna a cui è stato consegnato un riconoscimento per la collaborazione e l’attenzione lunga anni nei confronti de Le Marche del Volley.

Al centro della cerimonia presentati inoltre i calendari definitivi ufficiali del campionato di Serie C e D maschile e femminile che prenderà il via nel prossimo weekend e vedrà 83 formazioni ai nastri di partenza. Come augurio di successo alla nuova stagione premiazione dei Top Players di serie C del campionato 2017/2018 sulla base dei voti assegnati dagli addetti stampa delle società al termine degli incontri: una classifica che ha visto protagonisti 159 atlete e 193 atleti.

Riconoscimento come Top Player di Serie C
Femminile a Sabrina Di Caterino (M&G Videx), Anna Parodi (Team80 Gabicce Gradara), Giulia Tiberi (Offertevillaggi.com Volley Angels), Caterina Morganti (Dg Design Miv Senigallia), Veronica Violini (Urbania Rosso), Sanja Pamic (Ciù Ciù Offida), Martina Recine (Si Con Te Superstore Recanati).

Premiati invece nel maschile Luigi Carbone (Tecnosteel Montecassiano), Tommaso Mandoloni (Montesi Volley Pesaro), Luca Mancinelli (Gibam Virtus Fano), Riccardo Tobaldi (Paoloni Appignano), Filippo Beldomenico (New Team Volley), Stefano Trillini (Paoloni Appignano), Federico Ortolani (U.S Volley ’79 Civitanova Marche).

Alla presenza poi di autorità, presidenti dei Comitati Territoriali FIPAV delle Marche e dei Consiglieri Regionali, sono stati consegnati i Certificati di Qualità Giovanile per il biennio 2018 – 2019 a 25 società della regione. Sulla base dei parametri nazionali, certificato oro è stata la Lube Volley.

Argento per Virtus Volley Fano, Apav Calcinelli Lucrezia, G.S. Giannino Pieralisi Jesi, Adriatica Volley Fano, Helvia Recina Volley Macerata, Robursport Pesaro, Volley Torresi, G.S. Nuova Montesi, G.S. Pallavolo Sabini, Don Celso Pallavolo, M&G Scuola Di Pallavolo, Polisportiva Bottega e Riviera Samb Volley.

Certificato di qualità standard invece per San Severino Volley, Le Querce Monticelli Ascoli Piceno, Star Volley Falconara, Volley Angels Project, Ankon Volley, Nov Volley Loreto 2014, Volley Game Falconara, Bftm Volley Summer, Nuova Pallavolo Collemarino, Valvolley Castelplanio e Libero Volley.

A tutti il grande plauso e il grazie per il loro lavoro da tutte Le Marche del Volley.