Fipav Milano-Monza-Lecco: Il Comitato territoriale delibera ulteriori interventi per la base. 61.000€ in più

467

MILANO – Un intervento economico da 61.000 euro che si aggiunge alla restituzione dei contributi gara per le partite non disputate a causa del Coronavirus per 170.000 euro. È quanto stabilito dal Consiglio del Comitato Territoriale di Milano Monza Lecco per dare un aiuto concreto alle proprie Società in vista della stagione 2020/2021 che ovviamente risentirà ancora dei danni causati dalla pandemia.

Per quanto riguarda il settore giovanile, gli interventi si concretizzeranno nel rendere completamente gratuiti oltre a tutti i Campionati di Categoria come stabilito dalla Federazione, anche i relativi Tornei Promozionali e tutta l’attività di Volley S3.

Inoltre, saranno rimossi anche tutti i contributi per le spese di gestione (diritti di segreteria) non solo in tutte le attività del settore giovanile ma anche nei Campionati di Serie. Aiuti importanti in aggiunta a quelli della Fipav Nazionale che, grazie al Presidente Cattaneo ed al Consiglio Federale, aveva preso immediatamente “provvedimenti” per un totale di 5 milioni di euro con il triplice obiettivo di difendere le proprie Società, sostenere i propri tesserati e ripartire dai giovani.

Massimo Sala presidente teritoriale

“Dal vertice alla base, tutti stiamo facendo quanto è nelle nostre possibilità per attenuare i danni provocati dalla pandemia. Siamo consapevoli delle difficoltà che stiamo affrontando e di quelle che ancora ci attendono. I nostri interventi, in linea con la strada scelta dalla Fipav Nazionale, coinvolgono tutti i settori con un occhio di maggior riguardo a quello giovanile perché vogliamo assicurare la continuità del presente garantendo la solidità anche per il futuro”. È il commento di Massimo Sala, Presidente dal Comitato di Milano Monza Lecco che prosegue: “Nel 2020/2021 saranno diverse le tempistiche, le formule dei campionati e il modo di svolgere l’attività. Proprio per queste ragioni l’impegno per organizzare la prossima stagione, già elevato in situazione di “normalità”, sarà ancora maggiore”.

Sostieni Volleyball.it