BARI – La nazionale italiana di volley U18 maschile torna dal Belgio con una medaglia d’oro in più, quella conquistata al torneo WEVZA (Western European Volleyball Zonal Association) al termine di una cavalcata fatta di sei vittorie su sei senza perdere neanche un set.

Gli azzurrini, dopo il bronzo europeo conquistato ad aprile, aggiungono un’importante titolo in bacheca nel cammino che porta verso i mondiali di categoria del 2019. Alla guida della nazionale U18 maschile c’è il tecnico pugliese Vincenzo Fanizza che da dicembre 2018 ha prima portato gli azzurrini alla qualificazione degli Europei di categoria conquistando la medaglia di bronzo per poi conquistare l’oro al recente torneo WEVZA.

Tra i protagonisti di questo successo anche tre atleti di proprietà della Materdominivolley.it: Nicola Cianciotta, Piervito Disabato e Damiano Catania. Il primo, centrale di Bitetto, vestirà la maglia del Club Italia nel prossimo campionato di serie A2, il secondo, schiacciatore di Altamura e capitano degli azzurri, continuerà a vestire la maglia della Materdominivolley.it Castellana Grotte tornando in serie A2 dopo lo scorso campionato di serie B, il terzo, libero di Catania, difenderà la seconda linea della neopromossa Leverano nel prossimo campionato di serie A2.

Dall’oro conquistato al WEVZA U18 in Belgio, sono arrivati anche quattro premi individuali per Damiano Catania (Miglior Libero), Nicola Cianciotta (Miglior Centrale), Alberto Pol (Miglior Schiacciatore), Tommaso Stefani (Miglior Opposto).

A conclusione della settimana trionfale degli azzurrini queste le parole del tecnico azzurro Fanizza: “Ci tengo a ringraziare tutti gli atleti di questo gruppo che, tra difficoltà e sacrifici, sono riusciti a raggiungere questo importante obiettivo mettendo in campo tutto ciò che abbiamo studiato nel periodo di collegiale. La cosa che mi soddisfa di più è sicuramente l’aver mostrato una buona pallavolo riuscendo a chiudere il torneo senza perdere neanche un set. Il nostro obiettivo principale resta sempre quello di far crescere atleti in ottica futura, preparandoli per la nazionale seniores. La prossima sarà una stagione intensa che si concluderà con i mondiali di categoria in programma nel 2019 insieme ad altri appuntamenti che ci accompagneranno alla rassegna iridata. Ci rivedremo nei mesi di novembre e dicembre con collegiali e stage in modo da preparare un gruppo che possa affrontare i tanti appuntamenti del 2019″.