Fipav Umbria: Comitati territoriali nelll’occhio del ciclone. Azzerati i vertici a suon di pesanti squalifiche

316

ROMA – Omissione nell’organizzazione di campionati, scorrette gestioni delle risorse, rimborsi spese ingiustificabili, impiego di risorse per attività non competenti e senza documentazione, accordi economici non regolarizzati, sono questi i capi d’imputazione per cui sono stati incolpati praticamente tutti i componenti dei comitati territoriali Umbria 1 (Luigi Tardioli, Fabio Bettucci, Leonardo Brozzi, Gabriele Mariotti, Emanuela Schiaffella, Alessandro Stentella e Mauro Storri) ed Umbria 2 (Luigi Dominici, Aldo Mencarelli, Davide Simonelli e Luigi Banella).

Per queste ragioni il Tribunale Federale ha deliberato di sanzionare i dirigenti con pesanti squalifiche che vanno da 14 a 18 mesi. Di seguito i comunicati ufficiali:

Fipav Umbria 1 (squalifica)

Fipav Umbria 2 (squalifica)

 

Sostieni Volleyball.it