Fipav Veneto: Regionali Under18, Treviso campione. In finale 3-1 a Padova

Under 18 maschile – Finale 1°-2° posto
Volley Treviso – Kioene Padova 3-1 (23-25, 25-17, 25-15, 25-13)
Volley Treviso: Codato 2, Barutta 1, Fisicaro, Novello 9, Pol 13, Maggio (L), Comacchio, Crosato 15, Soldan, Mozzato 3, Porro 12, Ceolin (K) 10, Martinez (L). 1° All. Cappelletto, 2° All. Fanton
Kioene Padova: Gottardo 7, Ferrato 2, Guzzo 8, Beggiato4, Meoni 8, Rossi 2, Artuso, Menegazzo, Scarin Callegaro, Zanatta 4, Rossi (L), Sella (L), Mainardis. 1° All. Sabbadin, 2° All. Berto
Note. Treviso: battute errate/vincenti 18/15, muri 13, errori 33. Padova: battute errate/vincenti 17/6, muri 4, errori 33. Arbitri: Matteo Tagliaferro da Vicenza e Marco Baldan da Venezia. Segnapunti: Giulia Cumerlato da Vicenza

Risultato Finale 3°-4° posto
Calzedonia Verona – Avolley 3-2

STARTING PLAYERS
Volley Treviso: 1 Codato, 2 Barutta, 6 Pol, 9 Crosato, 14 Porro, 15 Ceolin, 7 Maggio (L)
Kioene Padova: 3 Gottardo, 6 Ferrato, 19 Guzzo, 23 Beggiato, 25 Meoni, 41 Zanatta, 48 Sella (L)

SAN ZENONE  – Nella Palestra Comunale di Ca’ Rainati di San Zenone degli Ezzelini, Volley Treviso e Kioene Padova hanno dato vita all’ennesima puntata di una disfida infinita che stavolta metteva in palio il titolo regionale under 18 dopo le finali nelle categorie under 20 (vinta da Padova) e under 16 (vinta da Treviso): al termine di una partita equilibrata solo nel 1° set ha vinto piuttosto nettamente un grande Volley Treviso che, dopo i due titoli conquistati in under 17 (nel 2016 e nel 2015), centra quindi il terzo successo in under 18, per un totale quindi di cinque successi consecutivi che consacrano il dominio orogranata nella categoria. Per quanto riguarda invece le Finali Nazionali, quest’anno a difendere i colori del Veneto saranno chiamate proprio le due finaliste più la terza classificata, ovvero la Calzedonia Verona che ha vinto al tie break la finale 3°-4° posto contro l’Avolley. Le tre squadre venete tenteranno la scalata al tricolore nel torneo che si svolgerà dal 4 al 9 giugno a Chianciano Terme in provincia di Siena.

Nel 1° set parte fortissimo il Volley Treviso che fa male soprattutto a muro Crosato e Codato e così sul 6-1 Sabbadin è costretto a chiamare il primo time out del match. La Kioene reagisce però prontamente aggiustando la mira in attacco e portandosi sotto grazie a Guzzo e Meoni che trovano la parità a quota 9. I padovani passano addirittura in vantaggio con un ace di capitan Beggiato (10-11) e uno di Ferrato (11-13). Nella fase centrale del set i trevigiani si riportano avanti con Porro e Ceolin, ma la Kioene resta in scia e così il finale di set si trasforma in un emozionante testa a testa: Padova passa avanti (21-23), ma Treviso impatta in battuta con Pol (23-23) prima di cadere definitivamente dopo un attacco e un ace di Gottardo che mette così una doppia firma sul 23-25 finale.

Dopo una buona partenza della Kioene (3-6), nel 2° set la squadra di Cappelletto, che nel frattempo inserisce Mozzato e Novello per Codato e Barutta, torna sotto grazie alle battute di Porro (6-6) e poi allunga sul 13-8 approfittando di un passaggio a vuoto degli avversari e del buon turno di battuta di capitan Ceolin. Sul 15-8 è costretto a pescare dalla panchina anche mister Sabbadin che inserisce Rossi per Meoni, ma Crosato in attacco fa male (19-14) e Treviso resta sempre avanti fino al 25-17 finale che arriva su attacco di Novello.

Il 3° set, dopo una breve fase di equilibrio, vede i trevigiani passare avanti con la battute del solito Ceolin che firma due ace (8-6, time out Padova), mentre il secondo break orogranata arriva sul servizio di Crosato: il Volley Treviso attacca con Pol e mura con Porro portandosi sul 12-7 e poi sul 14-9 punteggio su cui Sabbadin chiama il secondo time out a sua disposizione. La musica però non cambia perché i trevigiani hanno in pugno il parziale: Novello non sbaglia un colpo (19-11), Crosato attacca una splendida veloce dietro (21-12) e Pol mura (22-13), mentre il set si chiude su un errore in attacco di Padova per il 25-15 finale.

Nel 4° set a rompere l’equilibrio iniziale propiziando il primo break trevigiano sono Pol in pipe e il solito Crosato a muro (7-5). Nella fase centrale del set i trevigiani fanno la voce grossa ipotecando con largo anticipo la vittoria finale mentre dall’altra parte della rete la Kioene sembra non crederci più: Novello firma il 15-10 dopo una grande difesa di Martinez, ma a scavare il solco sono sempre le battute di Ceolin e Crosato bravi a mandare in tilt la ricezione bianconera per il 21-13. Con l’ingresso di Barutta, l’mvp della finale Paolo Porro si fa vedere anche due volte in attacco (23-13), ma è uno strepitoso Crosato a chiudere i conti con due ace consecutivi per il 25-13 che manda il Volley Treviso sul tetto del Veneto nella categoria under 18. Prima di pensare alle Finali Nazionali di Chianciano Terme c’è spazio per un’altra gioia in casa Treviso che porta a casa anche il titolo di mvp assegnato al bravissimo Paolo Porro.

U18 MASCHILE – Albo d’oro ultimi 6 anni
2018/19 Volley Treviso (U18)
2017/18 Volley Treviso (U18)
2016/17 Volley Treviso (U18)
2015/16 Volley Treviso (U17)
2014/15 Volley Treviso (U17)
2013/14 Kioene Padova (U17)

Sostieni Volleyball.it