Fipav Veneto: Trofeo Mikasa: diretta streaming e referto elettronico, sarà una Coppa 2.0

La giornata delle finali di Coppa, in programma domenica 10 marzo a Chioggia, si potrà seguire in diretta sul nostro sito, mentre a bordo campo farà il suo esordio per il CR Veneto il referto elettronicO

PADOVA – Non è un mistero né una novità che la tecnologia stia influenzando e rivoluzionando la vita e le abitudini di tutti noi in ogni ambito. Di sicuro le nuove tecnologie legate al mondo del web e dell’elettronica hanno cambiato anche il modo di vivere lo sport sia per gli addetti ai lavori e che per gli spettatori: fatto sta che il CR Veneto, dopo il riuscitissimo esordio della diretta streaming avvenuto nel corso della finale di Coppa Veneto Under 13, riproporrà il servizio domenica 10 marzo per la giornata conclusiva della Coppa Veneto 2018-2019 e quindi sia per la finale maschile che per quella femminile.

In questo modo la Fipav Veneto consentirà a tutti gli appassionati che non potranno essere presenti al PalaSport Veronese di Chioggia di poter assistere alle partite semplicemente collegandosi al nostro sito fipavveneto.net e cliccando sul link che apparirà in home page.

Ai microfoni di quella che si può battezzare come Fipav Veneto TV ci saranno, esattamente come lo scorso 9 dicembre, Alberto Panciera, storico speaker di tante finali regionali, e Massimo Salmaso, consigliere regionale nonchè responsabile della Commissione Stampa del CR Veneto.

Ricordiamo che il programma prevede alle 15.30 il fischio di inizio della finale maschile, ovvero AltairAvolley Schio contro Venpacibunigas Padova, e a seguire quello della finale femminile con il Pittarello Legnaro&Dolo che se la vedrà con l’Inglesina Altavilla.

Altra importante novità di giornata, anche se strettamente riservata agli addetti ai lavori, sarà la presenza a bordo campo del referto elettronico al posto di quello cartaceo. La nuova modalità di compilazione del referto è una novità assoluta per la Fipav Veneto ma non per alcuni Comitati Territoriali che in realtà lo stanno utilizzando già da diverso tempo: adottato in alcuni campionati provinciali, infatti, il referto elettronico dovrebbe entrare a pieno regime nel giro di pochi mesi in una fase in cui coesisterà di fatto con la modalità tradizionaleper poi sostituire del tutto e a ogni livello il caro vecchio modulo cartaceo che dunque, a breve, verrà mandato definitivamente in pensione.