Fipav: Verso la ripartenza. Serie B, B1/B2, campionati regionali e territoriali validi con almeno 10 gare in calendario

15112

ROMA – La Federazione Italiana Pallavolo con provvedimento Presidenziale n. 2 del 15 gennaio 2021, in considerazione del particolare stato di incertezza determinato dalla pandemia da infezione da COVID19, al fine di dotare tutti gli organismi federali preposti all’organizzazione dei Campionati di Serie (Nazionali di Serie B, Regionali e Territoriali), è stato deliberato:
 ‒ di ritenere per la sola stagione 2020/21, in deroga a quanto previsto dalla Guida Pratica 2020/21, regolari i Campionati di serie territoriali, regionali e nazionali di serie B, sia maschili che femminile, che prevedono in calendario lo svolgimento di almeno 10 gare;
‒  ove il campionato strutturato sulla base di calendari con almeno 10 gare non si concluda per cause di forza maggiore, troverà applicazione quanto previsto dall’art. 39 del Regolamento Gare.

Artcolo 39 – Requisiti o condizione per omologa dei campionati.
I campionati si intendono regolarmente conclusi, laddove siano state svolte tutte le gare presenti in calendario o almeno, nei casi di forza maggiore, che due squadre abbiano disputato due terzi delle gare indicate in calendario. Laddove l’ultima giornata non sia stata disputata da tutte le squadre, la classifica finale sarà determinata in base a quanto previsto dai comma b, c, d ed e dell’art. 43.

Articolo 43 – Classifica avulsa
1. I criteri per stabilire la classifica tra squadre dello stesso campionato ma partecipanti a gironi diversi (classifica avulsa), in ordine prioritario, sono i seguenti:
a) miglior posizione nella classifica del girone;
b) miglior quoziente ottenuto dividendo i punti conquistati in classifica per il numero delle gare disputate;
c) miglior quoziente set tra i set vinti e quelli perduti;
d) miglior quoziente punti tra i punti realizzati e quelli subiti;
e) sorteggio in caso di ulteriore parità.
2. La classifica avulsa si applica nel caso in cui nelle circolari di indizione dei vari campionati non siano stabilite modalità diverse per definire la graduatoria delle squadre.

Sostieni Volleyball.it