Firenze: Alla corte di Bellano arrivano Celine Van Gestel e Amandha Sylves

348
Il presidente di Firenze Sità con Celine Van Gestel e Amandha Sylves

FIRENZE – Palazzo Wanny sorride: due nuove bisontine sono giunte alla corte di Massimo Bellano. Parliamo di Celine Van Gestel e Amandha Sylves, impegnate con le rispettive nazionali belga e francese nell’Europeo. Dopo qualche giorno di riposo per recuperare le energie mentali e fisiche sono finalmente arrivate a Firenze e si sono aggregate alla squadra.
In attesa della bisontina d’oro Sylvia Nwakalor, neocampionessa Europea, che godrà di ancora qualche giorno di meritato riposo, le ragazze di Bellano si avvicinano al primo appuntamento per testare la condizione fisico tecnica raggiunta, grazie a queste prime settimane di lavoro intenso fatto soprattutto insieme alla preparatrice atletica Nadia Centoni.
Tre gli allenamenti congiunti già in calendario per capitan Sorokaite e compagne: due saranno a Palazzo Wanny Venerdì 10/9 con Volley Accademy Sassuolo alle ore 18.30 e Mercoledì 15/9 con Roma Volley Club alle ore 17.00, uno a Frascati Sabato 18/9 alle ore 17.00.

“Le ragazze stanno bene e stanno lavorando tanto. Siamo in un momento di carico completo, tante sedute pesi con carichi e volume importanti, questo è il momento in cui cerco di lavorare sulla costruzione della struttura fisica che si dovrà protrarre per almeno buona parte del girone di andata.  – il commento di Nadia Centoni, ex opposto azzurro, da qualche stagione preparatore atletico della squadra toscana –  Molta la disponibilità al lavoro da parte loro, lavorano e faticano volentieri e questo aiuta nel sopportare il momento. Il lavoro in campo con la palla è ancora progressivo e controllato, già dalla fine di questa settimana però diventerà più intenso e più improntato alla fase di gioco mentre io gradualmente diminuirò carichi e volumi adattando il lavoro. Stiamo recuperando alcune situazioni fisiche che alcune ragazze si erano trascinate durante l’estate, ma la squadra sta bene e sta lavorando con entusiasmo”.

Sostieni Volleyball.it